news milan

MILAN-ALESSANDRIA: le pagelle di Libero

Giacomo Bonaventura, centrocampista del Milan (credits: GETTY Images)

Ecco le pagelle di Libero della partita di ieri tra Milan e Alessandria

Gianluca Raspatelli

Ecco le pagelle di Libero del match di ieri tra Milan e Alessandria vinto dai rossoneri 5 a 0.

Abbiati 6  che brividi su quel rinvio sbilenco in avvio. Poi rimedia. È bravo a non sottovalutare l’impegno.

De Sciglio 6.5  buona prestazione, continuo nelle sovrapposizioni. Fa il leone con le pecorelle però, intanto l’Europeo gli sta sfuggendo sotto il naso.

Zapata 7 sereno e ritrovato, di nuovo consapevole dei propri mezzi. In campionato ha di certo più lavoro, ma sta mettendo in discussione le gerarchie e Mihajlovic apprezza.

Romagnoli 7 ritrova la maglia da titolare e sigla primo e secondo gol con la maglia del Milan. Dietro è solido, e primo regista.

Antonelli 6  risparmia le energie per il campionato, limitando le sortite offensive.

Honda 6,5 conferma le ultime e costanti buone impressioni. Calato nella seconda parte, solidità e qualità insieme.

Poli 5.5 un motivo ci sarà se lui è il quarto centrocampista dopo Montolivo, Kucka e Bertolacci. Corre tanto come sempre, ma è frenetico.

Kucka 6.5 i grigi scontano il gap fisico (oltre che tecnico), lui si contiene anche, ma per forza travolge ( dal 1’st JosèMauri 6).

Bonaventura 7 ha spazio, lo sfrutta a dovere. È esterno e trequartista, ma soprattutto, è l’imprescindibile del Milan ( dal 12’st Boateng 5.5).

Balotelli 5.5  il gol finale non intacca la tesi. Sarebbe la partita ideale per un attaccante al rientro. Se solo muovesse le gambe per correre, cosa necessaria per giocare a calcio.

Menez 7.5 torna titolare dopo 307 giorni, e torna al (doppio) gol. Non segnava dal 4 aprile 2015, nella vittoria (2-1) del Milan di Inzaghi in casa del Palermo. Senza Niang può essere l’arma in più per Sinisa, anche perché il compagno di serata non spicca per impegno ( dal 30’st Bacca sv).

tutte le notizie di

Potresti esserti perso