Pagelle: Milan-Juventus: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Pagelle: Milan-Juventus: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Tutto il meglio e il peggio di Milan-Juventus, gara che i rossoneri hanno vinto in un San Siro gremito in ogni ordine di posti.

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

L’ANALISI DEL MATCH

Suso e Benatia, Milan-Juventus, Gettty Images
Suso e Benatia, Milan-Juventus, (credits: GETTY Images)

Erano anni che il Milan non batteva la Juventus e stasera i rossoneri erano chiamati a spezzare un tabù che iniziava a diventare pesante. Oltretutto battere la squadra di Allegri significava mantenere il secondo posto e accorciare proprio sulla Juventus capolista. Missione compiuta per un Milan a dir poco cinico. Schierati con il loro collaudatissimo 4-3-3, i rossoneri hanno giocato esattamente la partita che serviva per battere la Juventus. Il Milan ha concesso poco ai bianconeri, tanto sullo 0-0 quanto nel finale sull’1-0 e soprattutto è stato capace di sfruttare l’unica vera occasione capitatagli. Una volta in vantaggio, anche grazie ai cambi di Montella, che ha proposto la difesa a 3, i rossoneri sono stati capaci di blindare il risultato. La Juventus ha alzato il suo baricentro, ma non ha creato occasioni clamorose.

Non possiamo, però, non parlare del gol annullato alla Juventus sul finire del primo tempo, un gol regolare, annullato per fuorigioco nell’unica occasione in cui la difesa rossonera non si era fatta trovare pronto, su calcio piazzato. “La fortuna aiuta gli audaci” recita un antico detto, la sensazione è che stasera, per il Milan, le cose siano andate proprio così, anche alla luce del miracolo di Donnarumma al 95′ su un missile da 30 metri di Khedira.

SEGUICI SU:

Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy