Pagelle Milan-Empoli: Piatek come Re Mida, Castillejo ispirato e decisivo

Pagelle Milan-Empoli: Piatek come Re Mida, Castillejo ispirato e decisivo

Altro sorriso per il Milan. A San Siro, contro un Empoli mediocre, è 3-0: analisi, voti e giudizi del successo di questa sera, importante per la Champions

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

LA PARTITA

Afriyie Acquah e Ricardo Rodriguez, Milan-Empoli, Getty Images
Afriyie Acquah e Ricardo Rodriguez, Milan-Empoli, Getty Images

Dopo il grande successo di Bergamo, Milan-Empoli apre la 25° giornata di campionato. I rossoneri cercano punti fondamentali in chiave Champions, gli ospiti cercano invece l’impresa per allontanarsi dalla zona calda della classifica. Gli uomini di Gattuso partono forte, con Paquetà che – al 10′ – trova la rete di testa, ma l’arbitro Giacomelli annulla (giustamente) per fuorigioco. Al 21′ ci prova Castillejo con un sinistro a giro, ma Dragowski è attento. Per il resto del primo tempo, i rossoneri appaiono scarichi e scialbi, non alzando mai il ritmo e apparendo spesso prevedibili.

Nel secondo tempo, il Milan entra in campo con un piglio diverso: al 49′ cross rasoterra di Calhanoglu per Piatek, che in maniera letale buca Dragowski dal centro dell’area. I rossoneri non si accontentano e pochi istanti dopo raddoppiano, con Kessié che si inserisce in area di rigore e beffa il portiere toscano con un pallonetto. I rossoneri insistono, con un tiro da fuori di Castillejo parato da Dragowski. Lo spagnolo può festeggiare però al 67′, quando sfrutta al meglio un assist di Conti. Nel finale gloria anche per Borini, ma Giacomelli annulla per corretto fuorigioco. Il triplice fischio finale regala tre gol e tre punti ai rossoneri, che continuano a correre verso la Champions.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER LE PAGELLE!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy