PAGELLE: ATLETICO MADRID-MILAN 4-1: KAKA’ CI METTE IL CUORE, BALO E RAMI AFFONDANO LA BARCA

PAGELLE: ATLETICO MADRID-MILAN 4-1: KAKA’ CI METTE IL CUORE, BALO E RAMI AFFONDANO LA BARCA

di Arianna Alborghetti

Fonte foto: www.repubblica.it
Fonte foto: www.repubblica.it
Abbiati 5- Incolpevole, spuntano palle e avversari da ogni parte, è la difesa a fare acqua da tutte le parti.Abate- 5. Qualche errore di troppo in fase di impostazione. Corre, ma le ripartenze dell’Atletico lo preoccupano e non spinge quanto potrebbe.Rami- 4. Disattenzioni fatali sui gol dell’Atletico: concede troppo spazio in area a Diego Costa che lo supera alle spalle. Sfortunato sul secondo gol: il suo tocco devia il tiro quanto basta per battere Abbiati. Sulla terza rete ancora a vuoto.Bonera- 4,5. Due buone chiusure nel primo tempo, ma Diego Costa ha troppe libertà ed è spesso pericoloso. Un Rami disastroso lo trascina nel baratro.Emanuelson- 4,5. Troppo poco per lui, era rinato sotto Seedorf, si è spento di nuovo.Essien- 4. Insieme a Rami il principale colpevole sui due gol dei Clochoneros: due palle perse, due gol subiti. Non costruisce e non aggredisce. Dal 69′ Pazzini: s.v- Entra a partita finita, può fare ben poco. De Jong- 4,5. Davvero lento e inconsistente. Dovrebbe essere il leone del centrocampo rossonero, una diga davanti alla difesa, ma lascia la grinta a Milano e l’Atletico conquista il campo. Dal 77′ Muntari- s.v: stesso discorso che per gli altri cambi, entra ma non c’è più partita.Taarabt- 4. Quello di stasera è la brutta copia di quello visto agli esordi con la maglia rossonera. Inutile. Dal 46′ Robinho 5,5- Entra, tenta di scuotere la squadra, ma i compagni sono già negli spogliatoi. Sfortunato, colpisce la traversa al 73′.Poli- 5,5.Buoni i movimenti, perfetto il cross per la testa di Kakà. Ci prova, ma si spegne con il resto della squadra nel secondo tempo.Kakà- 6. 102esimo gol con il Milan che solleva il morale, almeno fino al raddoppio madrileno. Da vivacità all’attacco quando il Milan ne ha più bisogno. Sfiora il raddoppio al 36′. Lotta, corre, ma Balotelli e il resto della squadra lo lasciano solo.Balotelli- 4.Troppo nervoso, prova a mettere il fisico, ma si infrange sul muro Miranda-Godin. Doveva essere il giocatore decisivo, ma per lui è una serata da dimenticare, e solo per questo meriterebbe un 2.Seedorf: 4,5. Doveva essere la partita dell’anno, il Milan ha scommesso tutto su questa gara ma non è stato all’altezza. 20 minuti di gioco nel primo tempo non bastano in Campionato, figuriamoci negli ottavi di finale di Champions League. Ora bisogna farsi tutti un’analisi di coscienza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy