Vialli: “Non rifiutai il Milan. Ma i tifosi rossoneri dovrebbero ringraziarmi: ecco perché …”

Vialli: “Non rifiutai il Milan. Ma i tifosi rossoneri dovrebbero ringraziarmi: ecco perché …”

Gianluca Vialli, ex attaccante di Samp, Juventus e Chelsea, ha parlato del suo no al Milan, ricordato in questi giorni dall’ex Presidente Silvio Berlusconi

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Qualche giorno fa l’ex Presidente del Milan, Silvio Berlusconi, ha ricordato come, agli albori dei suoi oltre trent’anni di presidenza, tentò di portare Gianluca Vialli in rossonero (clicca qui per le parole di Berlusconi).

Oggi, in occasione del ritiro del premio ‘Il Bello del Calcio‘, un evento organizzato da ‘La Gazzetta dello Sport‘, l’ex attaccante di Sampdoria, Juventus, Chelsea e della Nazionale Italiana, dal palco, ha evidenziato i retroscena del suo ‘no’ al trasferimento al Milan.

“C’era grande senso di appartenenza e quindi avevamo stretto un patto alla Sampdoria. Non c’è stato un vero e proprio rifiuto, ho sempre avuto massimo rispetto per il Milan, la Juve, l’Inter e il Napoli – le parole di Vialli, riportate da ‘MilanNews.it‘ -. C’era solo la volontà di restare alla Sampdoria. Ai tifosi milanisti dico che se fossi arrivato io magari non sarebbe arrivato Marco van Basten, quindi mi dovrebbero ringraziare”, ha concluso Vialli sorridendo.

INTERESSANTI ANCHE LE DICHIARAZIONI DI ADRIANO GALLIANI SU GIGIO DONNARUMMA! CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy