Ultimo appello per Bertolacci: “Ora rialziamo la testa”

Ultimo appello per Bertolacci: “Ora rialziamo la testa”

Andrea Bertolacci, pagato 20 milioni in estate, finora non ha reso secondo le aspettative: “Sono solo stato molto sfortunato. Ma il Milan non si è arreso”

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Andrea Bertolacci Milan

Andrea Bertolacci, come ricordato da ‘La Gazzetta dello Sport’ questa mattina in edicola, è stato il terzo acquisto più costoso della campagna trasferimenti estiva del Milan, dopo Carlos Bacca, pagato 30 milioni, ed Alessio Romagnoli, costato 25. Ma, mentre i primi due hanno ripagato, la spesa, Bertolacci, costato 20 milioni al club di Via Aldo Rossi, molto meno.

Era giunto al Milan per non far rimpiangere Geoffrey Kondogbia, passato all’Inter, e veniva da tre buone stagioni: nell’ultima, con la maglia del Genoa, aveva anche messo a segno 6 gol in 34 partite. Bertolacci avrebbe dovuto reggere e trascinare il centrocampo del Milan, invece, spesso, è rimasto schiacciato e trascinato dagli altri. Domenica sera, contro la Lazio, che aveva punito con un gol all’andata, avrà un’altra occasione per ripartire.

Ieri sera, intanto, Bertolacci ha parlato all’evento #TwitterSport: “Non ci siamo arresi, con la Lazio avremo l’atteggiamento giusto – si può leggere stamattina sulla ‘rosea’ -: dobbiamo farci un esame di coscienza, ma siamo tutti uniti con Mihajlovic. Quando giochiamo con le big, entriamo con la mentalità giusta, quando l’avversaria è alla nostra portata no, e non possiamo permettercelo. A volte dimentichiamo che maglia indossiamo: le parole di Abbiati ed Abate sono servite”.

0 Commenta qui


Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy