Xabi Alonso: “Il Milan può vincere l’Europa League”

MILAN NEWS – Tra le squadre in grado di vincere l’Europa League, secondo il grande ex calciatore Xabi Alonso, c’è anche il Milan.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Xabi Alonso sull'AC Milan in Europa League (GettyImages)

MILAN NEWS – Vincitore della UEFA Champions League con il Liverpool e il Real Madrid, nonché campione d’Europa e del mondo con la Spagna, Xabi Alonso ha avuto una carriera spettacolare ed è stato uno dei migliori centrocampisti della sua epoca.

L’attuale allenatore della Real Sociedad B, 38 anni, segue attentamente la UEFA Europa League. A Kia, partner ufficiale della competizione, ha parlato dei giocatori che osserva di più e ha raccontato la sua carriera.

Gli osservati speciali in Europa League

Alleno la seconda squadra della Real Sociedad e giocatori come Oyarzabal, Mikel Merino e Martin Zubimendi stanno facendo molto bene con la prima. Siamo molto ottimisti sulle nostre possibilità in Europa League. Per come giocano, i ragazzi possono battere chiunque perché sono molto determinati e si impegnano al massimo. Non cambiano mai, qualunque sia il loro avversario.

Ci sono molte squadre che possono vincerla, come Arsenal, Roma e Milan. Le terze classificate nei gironi di UEFA Champions League porteranno grandi giocatori in Europa League, quindi è troppo presto per dirlo. Un’altra squadra da guardare è il Villarreal. Unai Emery è un allenatore esperto e ha anche grandi giocatori. Takefusa Kubo è un talento speciale. L’anno scorso, a Mallorca, ha dimostrato di saper cambiare il gioco della squadra, ma anche quest’anno può avere un ruolo importante.

La carriera da giocatore

Giocavo al servizio della squadra: stavo in mezzo, cercando di dare alternative ai miei compagni e di aiutare sia i difensori che gli attaccanti. Non ero velocissimo, ma cercavo di prevedere quello che succedeva.

Ho avuto il grande privilegio di giocare con i più grandi centrocampisti del mondo: Stevie G [Steven Gerrard], Luka Modrić, Iniesta, Xavi, Thiago e Philipp Lahm. Mi sarebbe piaciuto giocare con Zinédine Zidane. Tutti i sui movimenti erano fluidi, coordinati e controllati: era un po’ come guardare Federer giocare a tennis. Era come un ballerino che giocava a calcio, mentre noi stavamo sempre a rincorrere il pallone.

Il suo attuale centrocampista preferito

Mi piace molto Thiago Alcántara, sia per come serve gli attaccanti che per come difende. È un grande amico, ma soprattutto è uno dei centrocampisti più forti. È anche un ragazzo favoloso, intelligente, interessante e divertente, in allenamento come in spogliatoio. Al Bayern ha fatto grandi cose e penso che farà altrettanto a Liverpool.

Fonte: uefa.com

CONTATTI AVVIATI PER UN DIFENSORE >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy