Un polacco come Niang-Traore: dice di essere Shevchenko ma viene arrestato

Un polacco come Niang-Traore: dice di essere Shevchenko ma viene arrestato

Curioso caso accaduto nel Napoletano. Un polacco ricercato viene trovato dai carabinieri e dichiara di essere Andriy Shevchenko. Ma questo non gli evita il carcere

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Singolare storia arriva dal Napoletano, comune di Boscoreale. Come accadde nel settembre del 2012, quando il neo rossonero Mbaye Niang, minorenne e senza patente, si finse Bakaye Traoré, suo compagno di squadra, per evitare guai dopo un incidente in macchina, anche un pregiudicato polacco dà come generalità quelle di un grande ex rossonero, cosa che però non lo salva dal carcere.

Come rivelato da ilmattino.it, infatti, il 40enne G.G. da una settimana ha fatto perdere le proprie tracce, nonostante fosse ai domiciliari per furto di pannelli fotovoltaici. I carabinieri sono riusciti a trovarlo dopo giorni di caccia a San Giuseppe Vesuviano in un casolare abbandonato. Ubriaco, ai militari il 40enne ha provato l’ultima chance per evitare l’arresto: dichiararsi Andriy Shevchenko, ex campione del Milan. Ma i carabinieri non ci sono cascati e per il polacco si sono aperte le porte del carcere per evasione dai domiciliari e per aver fornito false generalità.

INTANTO, ECCO IL PROBABILE UNDICI INIZIALE DEL MILAN CONTRO IL CHIEVO VERONA CONTINUA A LEGGERE >>>

CHIEVO-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy