TBT: Lazio-Milan, la sfida tra Shevchenko e Nesta

In vista della partita di domenica contro la Lazio, il Milan ha riproposto sul proprio sito ufficiale la gara tra le due squadre del novembre 2000

di Redazione
    fonte: acmilan.com

ROSSONERI SFAVORITI A ROMA
Lazio Campione d’Italia nella stagione precedente, Milan terzo in classifica 1999/2000. Biancocelesti a 11 punti, rossoneri a quota 8 nel torneo successivo. La Lazio è reduce dall’1-1 sul campo della Juventus. Il Milan, invece, arriva da una vittoria (3-1) al San Nicola di Bari. Erano queste solo alcune delle differenze esistenti fra Lazio e Milan, nell’immediata vigilia del loro confronto diretto previsto dal calendario alla 7° giornata. Rossoneri in campo senza Ambrosini e Serginho, contro la squadra di Eriksson al pieno delle forze con Nesta e Mihajlovic in difesa, Stankovic e Simeone a centrocampo, Nedved e Crespo in attacco.

IL MILAN RIALZA LA TESTA
Una volta sul campo, la partita inizia nel modo peggiore per il Diavolo. Dopo soli tre minuti di gioco, Dino Baggio porta in vantaggio i biancocelesti e qualcuno ipotizza il crollo totale del Milan. Ma, cammin facendo, la squadra allenata da Alberto Zaccheroni si riprende e nel primo tempo riesce ad arginare i danni. Fino ad inizio ripresa, quando Andriy Shevchenko, alle prese con il duello con Sandro Nesta, riesce a difendere il pallone in area, ad aggirare in velocità Nesta e a depositare in rete alle spalle di Peruzzi. Anche un fuoriclasse come Sandro rimane a bocca aperta davanti alla prodezza di Sheva.

IL PERIODO MIGLIORE
Tre minuti dopo, è ancora Sheva a sfiorare il gol della vittoria, ma la partita finisce sull’1-1. Spesso, nelle sue interviste retrospettive sulla propria carriera, Nesta ha definito quel gol novembrino di Sheva all’Olimpico come uno dei più belli subiti durante un duello con l’attaccante avversario. Quel pareggio avrebbe dato forza al Milan, con i rossoneri protagonisti nelle gare successive del loro miglior momento stagionale: 3 vittorie consecutive contro Napoli, Udinese e Lecce e il pareggio in trasferta contro il Verona del giovane Gilardino. Poi, da fine dicembre a fine marzo, l’emergenza infortuni penalizzerà nettamente i rossoneri in classifica.

IL TABELLINO

LAZIO-MILAN 1-1

LAZIO: Peruzzi, Negro (1’st Favalli), Nesta, Mihajlovic, Pancaro, Lombardo, Stankovic (13’st Salas), Simeone, D. Baggio, Nedved, Crespo (35’st Inzaghi). All.: Eriksson.
MILAN: Abbiati, Chamot, Costacurta (45′ Julio Cesar), P. Maldini, Gattuso, Albertini, Giunti, Coco (30′ Serginho), Boban (31’st Helveg), Bierhoff, Shevchenko. All.: Zaccheroni.
Arbitro: Borriello.
Gol: 3′ D. Baggio (I), 8’st Shevchenko (M).

IN VISTA DELLA PARTITA CONTRO LA LAZIO, GATTUSO RECUPERA DUE GIOCATORI IMPORTANTI, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy