SANTON:”DIFFICILE GIOCARE PER L’INTER TIFANDO MILAN”

di Arianna Alborghetti

Fonte foto: fabbricainter.com
Fonte foto: fabbricainter.com
Alla vigilia del Derby tra Newcastle e Sunderland, Davide Santon ha raccontato al Dailiy Mail dei Derby vissuti con la maglia nerazzurra, ma con la fede rossonera. “Ho giocato tre derby a Milano-spiega l’ex nerazzurro-. Giocare quel derby è bello, è un’esperienza eccitante ma questo derby è superiore. E’ lo stadio che fa la differenza. Nello stadio del Sunderland i tifosi sono molto vicini al campo e questo cambia tutto. A San Siro ci sono 90.000 persone ma sono lontanissime dal campo quindi non riesci neanche a sentirle e l’atmosfera non è così pazzesca. E poi lo stadio è condiviso quindi non ti sembra neanche di essere in trasferta. E poi all’Inter il derby non valeva una stagione, qui sì”. Poi  continua sulla sua fede calcistica: “Ho vinto tutti e tre i derby che ho giocato a Milano. E’ buffo perché ero tifoso del Milan da piccolo. E’ stato difficile per me all’inizio andare all’Inter essendo milanista ma poi quando entri in squadra dai tutto per la maglia. Nonostante fossi tifoso del Milan ho dato tutto per l’Inter.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy