RAMI, SAPONARA E CRISTANTE: A BERNA UN TEST PER DIMOSTRARE IL VERO VALORE

di Redazione

Fonte: sportweb.eu
Fonte: sportweb.eu
Evitare figuracce come con il Caen e prepararsi al meglio per la gara con il Genoa, ritrovando magari solidità, concretezza e quel gioco che non si è quasi mai visto. E’ la missione di oggi del Milan, impegnato alle 18,30 a Berna con lo Young Boys, formazione svizzera terza in campionato, a meno tre dal Berna primo. Ritrovare un’anima, insomma, è l’obiettivo del gruppo, lanciare la propria candidatura dimostrando di essere da Milan, è invece quello di alcuni singoli. Tre su tutti: Riccardo Saponara, Bryan Cristante e Adil Rami.Il francese è l’ultimo arrivato in casa e potrà dimostrare di che pasta è fatta. Il suo apprendistato finirà il 31 dicembre, dopo di che potrà essere tesserato ufficialmente. Ma cominciare con il piede giusto, dando un bel segnale subito, spazzerebbe via quel velo di scetticismo che ha accompagnato il suo arrivo a Milano. Cominceremo a capire cosa può veramente dare al Milan col nuovo anno. Per Bryan Cristante, invece, è l’occasione dell’anno: con Primavera e Nazionale ha sempre strappato applausi, ma la prima squadra è un’altra cosa. Qualora dovesse dimostrare di starci benissimo, potrebbe trovare spazio da qui alla fine del campionato, soprattutto se la squadra non cambierà marcia. Largo ai giovani, quindi. Da loro si ricostruirà la squadra. Peccato invece non vedere all’opera De Sciglio ed El Shaarawy. Ci sarà però Saponara, condizionato dalla pubalgia a inizio stagione e ora recuperato. Finora ha collezionato solo piccoli spezzoni, ma – tornasse quello dell’anno scorso – potrebbe lanciare la candidatura a un posto da titolare in questo Milan privo di giocatori di qualità e in grado di cambiare passo. Per tutti sarà un test amichevole importante, ma per loro tre, soprattutto, sarà un test verità. un’amichevole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy