R.Rodriguez: “Vinciamo a Napoli e andiamo in Champions”

R.Rodriguez: “Vinciamo a Napoli e andiamo in Champions”

Ha parlato Ricardo Rodriguez, uno dei nuovi acquisti dell’estate rossonera, protagonista con la Svizzera per la qualificazione ai Mondiali.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Tra i nuovi acquisti è sicuramente uno dei migliori per continuità di rendimento e per rapporto qualità/prezzo, Ricardo Rodriguez. Il terzino è stato anche protagonista con la sua Nazionale nelle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 con il gol decisivo e un salvataggio sulla linea. Adesso si può concentrare sul Napoli e sul Milan. Intervistato da “Il Mattino”, Rodriguez ha affrontato diversi temi. Ecco le sue parole: “Abbiamo giocato sempre bene contro le grandi squadre ma quando hai una o due opportunità di far gol devi concretizzarle. Dobbiamo migliorare su questo aspetto e su altri in fase difensiva. Chi è la più forte tra le big che abbiamo incontrato? L’Inter non ha le coppe, gioca una partita alla settimana e può sempre concentrarsi in allenamento sull’avversaria. La Juventus è una grande squadra con molta qualità in panchina e può sempre cambiare, la Roma è forte ma deve gestire la Champions League. La Lazio sta facendo bene, anche il Milan è forte. Difficile dire chi può vincere. Il Napoli gioca un calcio molto bello, rapido a uno-due tocchi e per noi sarà sicuramente difficile anche dietro. Hanno tanti giocatori forti che possono fare la differenza: dobbiamo stare attenti 90minuti, ci vorrà massima concentrazione. Il mister ci dirà come fermare il loro tridente, sarà una sfida intensa e dovremo stare molto attenti ai loro tre davanti. Ma anche il Napoli dovrà stare attento ai nostri attaccanti. Una bella partita che noi proveremo a vincere. Callejon è molto forte, lo conosco bene e l’ho già affrontato quando ero in Germania con il Wolfsburg in Europa League. Al Napoli toglierei quei tre davanti, sono forti, ma non li cambierei con nessuno del Milan. Per noi può essere decisivo Kalinic, o Suso, loro possono fare la differenza. Ma può segnare anche un altro, un difensore… Credo che quando giochi una buona partita e vinci può essere un salto in avanti: dobbiamo lavorare sempre al massimo in allenamento per fare bene sia in campionato che in Europa League. Nel Napoli giocano insieme da quattro-cinque anni, si conoscono tutti. Ma credo che possiamo giocarci le nostre carte al San Paolo. Sarri sta facendo bene a Napoli, ma la stessa cosa vale per il nostro allenatore. Sono due allenatori bravi e preparati. In passato mi hanno accostato al Napoli, ma non c’era niente”.

Poi, Rodriguez ha parlato anche ai microfoni di Premium Sport. Ecco le sue parole: “Terzo a sinistra in una difesa a tre è un ruolo che conoscevo già perché ci giocavo in Germania nel Wolfsburg, so come farlo. Per me è uguale dove mi schiera l’allenatore, provo a farlo al meglio. Andare in Champions è ancora possibile, dobbiamo provare a vincere a Napoli e puntare avanti, lavorando tanto. Credo che la squadra abbia molta qualità. Possiamo e dobbiamo giocare all’attacco. Il nuovo preparatore l’ho conosciuto ieri, è presto per dire qualcosa, credo sia un bravo ragazzo e che sappia molto di calcio”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Ricardo Rodriguez, dopo la Svizzera è ora di far grande il Milan

Rodriguez: “Contento della qualificazione, l’abbiamo meritata”

Ricardo Rodríguez “terzino più forte di sempre”. E il Milan lo aspetta

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy