news milan

QUI NAPOLI, De Laurentiis avvisa: “Siamo vivi e cazzutissimi”

Aurelio De Laurentiis, Presidente del Napoli (credits: GETTY Images)

Il numero 1 del Napoli, Aurelio De Laurentiis, archivia la sconfitta contro la Juventus e manda un messaggio alle prossime avversarie, Milan in testa

Edoardo Lavezzari

Archiviata la sconfitta di Torino, contro la Juventus, il Napoli questa sera sarà protagonista a Villareal, nei sedicesimi di finale di Europa League, ultima partita prima della sfida di lunedì sera al San Paolo contro il Milan. In occasione di questo importante impegno internazionale il presidente della squadra, Aurelio De Laurentiis è tornato a parlare e lo ha fatto ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Il numero 1 Azzurro ha mandato un segnale chiaro, alla Juventus, al Milan e a tutte le altre squadre che dovranno ancora affrontare la squadra allenata da Maurizio Sarri: "Allo Juventus Stadium noi abbiamo fatto un grande passo avanti: è vero che non abbiamo mai vinto, ma questa volta non abbiamo vinto per incapacità nostra, per un incidente a due minuti dalla fine. Bisogna essere coscienti e non piangersi addosso, questo è un difetto nostro, un difetto sudista. Come se ci fosse sempre un morto da piangere. Noi siamo vivi, vegeti e cazzutissimi! Il superlativo elimina l'eventuale volgarità del termine. Noi lavoriamo per i tifosi e per loro facciamo le cose al meglio".

Così invece sulla corsa allo scudetto: "Restiamo con i piedi per terra, all'inizio non ci credeva nessuno mentre adesso ci crediamo tutti. Siamo contenti tutti insieme, abbiamo un signor allenatore con le idee chiare che sa sintonizzarsi con i giocatori e non è sempre facile avere in mano uno spogliatoio.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso