Querelle Ibrahimovic-FIFA, la risposta di EA Sports allo svedese | News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Zlatan Ibrahimovic, ieri, aveva sollevato un quesito in merito la diffusione della sua immagine sui videogiochi di EA Sports

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Milan, Ibrahimovic chiama in causa EA Sports: l’azienda ha risposto

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ieri Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, aveva chiamato in causa EA Sports. L’azienda, come noto, produce il videogioco di calcio ‘FIFA‘ e Ibrahimovic, forse in colpevole ritardo, si è accorto di essere presente sul game nonostante non abbia mai concesso l’utilizzo del suo nome. «Chi ha concesso a FIFA EA Sports il permesso di usare il mio nome e la mia faccia? FIFPro? Non sono a conoscenza di essere un membro di FIFPro e se lo sono, sono stato messo lì senza alcuna reale conoscenza attraverso una strana manovra. E di sicuro non ho mai permesso a FIFA o FIFPro di fare soldi usando me. Qualcuno sta facendo profitto sul mio nome e sulla mia faccia senza alcun accordo in tutti questi anni. È ora di indagare». Con questo tweet, ieri Ibrahimovic ha attaccato EA Sports.

La cui risposta è arrivata oggi. Ecco la nota ufficiale dell’azienda. «EA SPORTS FIFA è il videogioco di calcio leader nel mondo e, per creare un’esperienza autentica, anno dopo anno lavoriamo con numerosi campionati, squadre e talenti individuali per garantire i diritti di somiglianza dei giocatori che includiamo. Uno di questi è un rapporto di lunga data con il rappresentante globale dei calciatori professionisti, FIFPro (del quale fanno parte i sindacati dei calciatori sia italiani che svedesi), che collabora con una serie di licenziatari per negoziare accordi a vantaggio dei giocatori e dei loro sindacati. Come noto, per la stagione 2020/21 Electronic Arts e il Milan hanno annunciato una partnership pluriennale che «consente a entrambi i brand di offrire un intrattenimento innovativo e di livello mondiale per il proprio pubblico».

I “diritti di somiglianza” in questione dovrebbero dunque rientrare nell’accordo tra l’azienda e il club rossonero. CALCIOMERCATO MILAN, DIFENSORE IN ARRIVO: PAOLO MALDINI SI GIOCA IL JOLLY >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy