Premium Sport – Milan, la rifondazione Elliott: Leonardo e Gazidis le novità

Sabato verrà presentato il nuovo organigramma societario: Ivan Gazidis al posto di Marco Fassone e Leonardo direttore generale

di Alessio Roccio, @Roccio92

Continua la marcia di avvicinamento per il Milan a quella che sabato 21 luglio rappresenterà una data storica per la società rossonera. A Casa Milan Elliott verrà ufficializzato come azionista di maggioranza e in seguito all’assemblea dei soci avverrà anche il primo importante Consiglio d’Amministrazione, con la nomina dei nuovi dirigenti che sostituiranno quelli cinesi legati a Yonghong Li.

Il nuovo organigramma societario si preannuncia diverso da quello attuale. Come riporta ‘Premium Sport’, infatti, è sempre più insistente il nome di Ivan Gazidis come sostituto di Marco Fassone nel ruolo di amministratore delegato. L’attuale direttore esecutivo dell’Arsenal rappresenta una delle soluzioni di punta del fondo Elliott. Il ruolo di Massimiliano Mirabelli non dovrebbe essere toccato – almeno per ora – visto che ci troviamo in pieno calciomercato e molte trattative in entrata e in uscita sono già state intavolate. Risulterebbe, dunque, deleterio andare a sostituire la figura del direttore sportivo.

Il fondo americano, inoltre, sembra non essere stato minimamente toccato dalle scritte sui muri fuori da San Siro e da Casa Milan dei tifosi milanisti contro Leonardo. L’ex dirigente del PSG è sempre più vicino al clamoroso ritorno in rossonero, nonostante la Curva Sud  lo reputi un “traditore” per la scelta presa nel 2010 di andare ad allenare l’Inter. Nessun dubbio per quanto riguarda il ruolo del tecnico, che rimarrà Gennaro Gattuso. Le ultime voci di un possibile arrivo di Antonio Conte saranno smentite definitivamente sabato pomeriggio. Resta aggiornato su tutte le ultime news a livello societario: clicca qui!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy