Passerini: “Il referente di Gattuso è Maldini. Leonardo non lo avrebbe scelto”

Intervenuto alla trasmissione ‘Tutti Convocati’ il giornalista Carlos Passerini ha detto la sua sul momento del Milan dopo la sconfitta di ieri sera

di Alessio Roccio, @Roccio92

Intervenuto alla trasmissione ‘Tutti Convocati’ – in diretta su Radio 24 –  il giornalista del ‘Corriere della Sera’ Carlos Passerini ha detto la sua sul momento del Milan dopo la sconfitta di ieri sera.

Su Gattuso: “ha una fiducia a tempo, io credo per 2 partite, le due con Samp e Genoa. Non c’è stato un ultimatum della società, ma è filtrato questo. Dopo queste due partite conosceremo il futuro di Gattuso, dopo la gara di ieri faccio fatica a immaginare una reazione del Milan. Ieri sarebbe bastato vedere qualcuno che giocava, non che si buttava nel fuoco”.

Su Higuain: “Tema Higuain c’è, giocatore nervoso, intrattabile, inavvicinabile, ha litigato con tutti, ha fallito un gol che poteva fare, non ha fatto un movimento buono. Non trovo attenuanti alla prestazione di Higuain, mentre nel derby era stato poco servito, ieri proprio ha deluso”.

Su Leonardo: “Quando dice ‘Gattuso deve far giocare i giocatori giusti’ lancia un messaggio chiaro. Samp avversario difficile e si gioca a San Siro dopo due sconfitte al Meazza, sarebbe stato meglio andare in trasferta. Se Leonardo avesse scelto l’allenatore, non avrebbe scelto Gattuso. Oggi nel Milan il referente di Gattuso è Maldini“.

IL MESSAGGERO HA AVANZATO UN’IPOTESI CHE AVREBBE DAVVERO DELL’INCREDIBILE: LEONARDO AL POSTO DI GATTUSO. CONTINUATE A LEGGERE>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy