PAROLA AL TIFOSO – A PALERMO PER SPERARE: MILAN, NON PUOI PIU’ SBAGLIARE

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon
Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)

Per la rubrica, ampiamente dedicata ai supporter rossoneri, “Parola al tifoso”, oggi pubblichiamo la lettera di Luigi Mele, appartenente al gruppo facebook ‘Amanti del Milan‘:

Il Milan, dopo la vittoria contro il Cagliari a S. Siro, si ritrova un terribile e temibile Palermo che, lontano dalla vittoria da diverso tempo, è desideroso di dar del filo da torcere ai ragazzi di Filippo Inzaghi. La squadra siciliana gioca un bel calcio e grazie ai suoi gioielli riesce a concretizzare molto e con le loro belle giocate possono far molto male al Milan, soprattutto con la difesa che si ritrova la squadra rossonera.

 Quindi quale formazione si è pensata per riuscire ad ottenere un risultato positivo a Palermo? Filippo Inzaghi, nelle sedute di allenamento, ha provato vari schemi, ma la probabile formazione potrebbe essere questa: Diego Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Poli, De Jong, Bonaventura; Honda; Destro, Menez. Quindi probabilmente si opterà per un 4-3-1-2 con il recuperato Giacomo Bonavantura a centrocampo e con un Destro titolare ma sempre più in bilico (si vocifera un clamoroso scambio con Ciro Immobile, ma non si esclude l’idea che il neo ventiquattrenne potrebbe approdare di nuovo alla corte di Rudi Garcia); fondamentale De Jong in mezzo al campo per dare equilibrio alla squadra. Menez non è mai stato messo in discussione, grazie ai suoi quindici goal in campionato, solo a un metro di distanza dall’argentino Carlitos Tevez. Il francese è stato riconosciuto come uno dei giocatori più incisivi di questa Serie A Tim, ma anche come l’uomo che ha portato più punti alla sua squadra; allo stesso modo mai messo in discussione il portierone del Milan che ha letteralmente tolto il posto a Christian Abbiati, stiamo parlando di Diego Lopez.

Questo il reportage di oggi da Milanello: in casa rossonera oggi hanno lavorato in gruppo Alex, Zapata, De Sciglio e Bonaventura, resta da monitorare invece il recupero di Montolivo, che confida di essere presente in Sicilia. Scalpita intanto Suso, in evidenza nell’amichevole della scorsa settimana contro la Reggiana. Indisponibili invece El Shaarawy, Rami, Zaccardo, Mastour e Agazzi.

 Il Milan per sperare ancora non può più sbagliare, e per non sbagliare più sabato ha bisogno assolutamente dei tre punti che sarebbero di un’importanza pazzesca. Riuscirà Filippo Inzaghi a convincere la dirigenza rossonera a restare? E soprattutto, con l’idea di gioco della squadra rossonera, sabato riuscirà a strappare punti alla squadra di Iachini?

 Luigi Mele

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy