Maldini: “Dopo il mio primo gol non capivo nulla”

Maldini: “Dopo il mio primo gol non capivo nulla”

L’eterno capitano e dirigente rossonero, Paolo Maldini, ha ricordato le sue reti da giocatore, in modo particolare la prima. Ecco come.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Ha vestito per più di 25 anni la maglia numero 3, che è stata ritirata. Giocava difensore, quindi raramente è riuscito a segnare. Quando l’ha fatto, però, ha stampato nella memoria ogni singolo attimo. Paolo Maldini, attualmente dirigente del Milan insieme a Leonardo, che ne ha parlato oggi, ed eterno capitano rossonero, è stato ospite di un evento alle scuole Pavesi di Milano e ai microfoni di Milan TV ha ricordato le emozioni dei gol, in modo particolare il primo: “Ricordo tutti i gol segnati, perchè ne ho fatti pochi. Il primo è stato a Como nel 1985. Mi sono ritrovato in area, la palla mi è arrivata e dopo aver segnato ho avuto 30 secondi in cui non ho capito più niente. Quando esulti e non sei abituato a farlo veleggi 1km sopra al mondo reale. La prima partita è stata qualcosa di incredibile. Ero un bambino e non pensavo di scenderein campo con i grandi. Prima di entrare ero terrorizzato. Alla fine della partita mi sono sentito più accettato dal gruppo. È in assoluto il momento più emozionante della mia carriera”. Intanto il figlio Daniel Maldini cresce bene… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy