Bakayoko a Sky: “Il mio idolo era Ronaldinho. Capisco i fischi dei tifosi”

Tiémoué Bakayoko, centrocampista del Milan, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ da Milanello: tutte le dichiarazioni dell’ex giocatore del Chelsea

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Tiémoué Bakayoko, 24enne centrocampista del Milan, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport‘ da Milanello. Queste tutte le dichiarazioni dell’ex giocatore del Chelsea:

“Il 4-4-2 è il sistema che preferisco ma mi sono trovato bene anche nel 4-3-3 nell’ultima partita. La mia posizione è cambiata, ma credo che mi abbia fatto bene e ho potuto aiutare di più la squadra. Certo, sono dispiaciuto per il risultato contro la Juventus, ma sono contento per quello che ho fatto. Capisco i fischi, non mi hanno fatto piacere, ma li capisco: spero che i tifosi mi applaudiranno presto. Ho fatto buone cose, ma siamo all’inizio, spero di aiutare la squadra, di essere decisivo e di aiutare il Milan a tornare nelle prime quattro. Franck Kessié mi ha molto aiutato, per imparare la lingua, per l’ambientamento. Spero di parlare presto italiano! Quando ero piccolo giocavo nella posizione di Ronaldinho, è lui il mio idolo, ma anche Yayá Touré. Antonio Conte e Gennaro Gattuso chiedono molto ai giocatori in partita, in allenamento: hanno lo stesso modo di lavorare, sono allenatori di grande valore”.

IL SUO APPORTO SERVIRÀ MOLTO AL MILAN, ANCHE PERCHÉ GIACOMO BONAVENTURA DOVRÀ OPERARSI. PER LE ULTIME, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy