news milan

Montella sul Crotone: “Squadra equilibrata, non sarà facile”

Vincenzo Montella nel corso della conferenza stampa prima di Milan-Inter (credits: acmilan.com)

Vincenzo Montella, tecnico del Milan, ha parlato della sfida contro il Crotone in conferenza stampa a Milanello: le dichiarazioni dell'Aeroplanino

Daniele Triolo

"

"Conferenza stampa, questa mattina, a Milanello, per Vincenzo Montella. Il tecnico campano ha presentato la sfida contro il Crotone, in programma domani alle ore 12:30 a 'San Siro'. “Orario insolito”, ha spiegato Montella, al quale, però, “bisognerà abituarsi”. L'allenatore del Milan ha raccontato un aneddoto che lo lega al collega Davide Nicola, che siede sulla panchina dei calabresi: “Ci conosciamo da lungo tempo. Abbiamo giocato 6 mesi a Genova in Serie B. Mi ricordo che legammo molto e mi costrinse a comprare un libro 'L'alchimista' di Paulo Coelho che lessi in due giorni prima di una partita. Ho fatto lo scorso corso di Coverciano insieme a lui. Ha grandissime conoscenze, è molto preparato anche sul piano psicologico”. Poi, Montella è sceso più sullo specifico, parlando delle difficoltà che il Diavolo troverà domani contro il Crotone: “Non vorrei essere retorico, la storia del Crotone in Serie A dice che ha avuto un periodo di adattamento e ha sofferto il fatto di non giocare a casa. Da quando ha iniziato a giocare allo Scida ha trovato un po' di fiducia, nelle ultime partite è sempre stato in gara fino alla fine. Penso contro il Sassuolo, contro la Fiorentina. E' una squadra che all'80' a Milano contro l'Inter erano 0-0. Hanno trovato un certo assetto equilibrato. Non è assolutamente una partita facile, il nostro campionato ci insegna continuamente questo”. Come ha preparato, dunque, la gara Montella? “Fisico, mente, corpo e tattica. Abbiamo lavorato su questo. I 3 punti di domani ai fini aritmetici valgono come i 3 punti contro la Juventus. Dobbiamo pensare a portare avanti i nostri principi per arrivare alla vittoria”.

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

Potresti esserti perso