Montella: “Dobbiamo abituarci al VAR. I nuovi? Ci vuole tempo, non abbiamo fretta”

Montella: “Dobbiamo abituarci al VAR. I nuovi? Ci vuole tempo, non abbiamo fretta”

Ecco le parole del tecnico del Milan, Vincenzo Montella, dopo la sconfitta in amichevole contro il Real Betis, ai microfoni di Rete 4

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Vincenzo Montella, allenatore del Milan, ha così parlato a bordocampo al termine della sfida amichevole tra i rossoneri e il Betis Siviglia, vinta dagli spagnoli: “Il VAR? Non so, non ho visto bene. Dobbiamo abituarci alle decisioni e capire bene quando e come fermare. Accettiamo le decisioni, non ho visto bene gli episodi ma se l’arbitro ha deciso così va bene. Ho visto una buona gara, dobbiamo migliorare nella velocità e nell’ultimo passaggio. I nuovi? Ci vuole tempo per integrarsi soprattutto chi viene da altri campionati, non abbiamo fretta, i risultati arriveranno”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Rivivi con il nostro LIVE l’amichevole Milan-Real Betis

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Robin66 - 3 anni fa

    Il mister vede il bicchiere mezzo pieno e fa bene, anche perché abbiamo giocato contro il Betis, una squadra fortissima!!
    Personalmente intravedo, tranne qualche individualità, le stesse difficoltà dello scorso anno. Vorrei chiedere al mister di quanto tempo necessità affinché sia possibile vedere giocare il Milan con una propria identità….una settimana?….un mese?…un anno?….Basta che non ci racconti la favoletta che tale obiettivo non è misurabile perché molto dipende dall’inserimento dei singoli e dalle condizioni meteo.
    Saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Robin66 - 3 anni fa

    Il mister sostiene di aver visto una buona gara…personalmente, anche se non capisco molto di calcio, non si notano sostanziali differenze rispetto allo scorso anno, se non qualche individualità. Vorrei soltanto chiedere al mister Montella se è possibile quantificare il tempo necessario affinché si possa vedere una “squadra” con una propria identità: una settimana? un mese? un anno? di quanto tempo necessita?….non dica però che ciò non è misurabile e che il raggiungimento dell’obiettivo dipende dalle condizioni atmosferiche. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. graziella.sals_264 - 3 anni fa

    Si sta costruendo una nuova casa su fondamenta altrui,senza radici nel nostro passato non andremo lontano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Robin66 - 3 anni fa

    Il mister sostiene di aver visto una buona gara…personalmente, anche se non capisco molto di calcio, non ho visto sostanziali differenze rispetto allo scorso anno, se non qualche individualità. Vorrei soltanto chiedere al mister Montella se è possibile quantificare il tempo necessario affinché si possa vedere una “squadra” con una propria identità: una settimana? un mese? un anno? di quanto tempo necessita?….non dica però che ciò non è misurabile e che il raggiungimento dell’obiettivo dipende dalle condizioni atmosferiche. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mastro059_959 - 3 anni fa

    Mah..con quell caldo non so come si può concentrare e giocare a calcio.. quando la temperatura si abbassa di 15 gradi allora si vedrà un altra partita…non solo per il Milan. Per esempio, come fa il Milan battere il Bayern per 4-0 quando non si conoscono neanche di nome….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy