Milan, la stagione (già finita) di Rebic: da oggetto misterioso a titolare fisso

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ecco il punto sulla stagione che Ante Rebic ha vissuto con la maglia del Milan. Sarà squalificato per l’ultima di campionato

di Antonio Tiziano Palmieri
Ante Rebic Milan-Torino

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – La stagione 2019/2020 di Ante Rebic si è chiusa ieri con la sostituzione a fine primo tempo nella partita (vinta 1-4 dal Milan) di ‘Marassi’ contro la Sampdoria.

Ripercorrendo quello che è stato il suo percorso iniziato con l’Einctracht Francoforte lo scorso agosto, si nota chiaramente di come da metà gennaio in poi, il rendimento dell’attaccante croato sia drasticamente migliorato. Nei primi mesi al Milan, Rebic sembrava un vero e proprio pesce fuor d’acqua: 0 gol e 0 assist fino a metà gennaio. Addirittura, nel mese di dicembre 2019, per il classe 1993 sono arrivate 4 partite viste interamente dalla panchina (contro Parma, Bologna, Sassuolo e Atalanta).

Dopo aver passato quasi 5 mesi ai margini della rosa, ecco che la svolta arriva il 19 gennaio 2020 contro l’Udinese. Gettato nella mischia ad inizio secondo tempo da Stefano Pioli, Rebic decide il match con una doppietta regalando i 3 punti al Diavolo nei minuti finali. Da li in avanti arrivano in totale 12 gol e 4 assist fra Serie A e Coppa Italia. Non male per un giocatore che era sul punto di essere ceduto dopo pochi mesi dal suo arrivo al Milan. Ciò che ha impressionato di più di Rebic, è la regolarità con cui ha colpito gli avversari, venuta a mancare solamente un po’ nelle ultime 5 partite dove ha segnato solo 1 gol. Unica pecca che si è intravista è che a volte è un po’ nervoso in campo, e prende qualche cartellino di troppo (6 gialli e 1 rosso in totale).

In ogni caso, Rebic è stato fondamentale per l’ottimo girone di ritorno vissuto dal Milan, e lo sarà anche nella prossima stagione. Prima però, la dirigenza rossonera, dovrà risolvere la questione legata al riscatto dall’Eintracht del giocatore stesso. Il club tedesco spara alto chiedendo 40 milioni, mentre il Diavolo si vorrebbe spingere fino a 25. Le parti stanno lavorando per trovare una soluzione che accontenti tutti.

E sempre a proposito di Rebic, il Milan non lo avrà a disposizione per i preliminari di Europa League che andrà ad affrontare. Ecco il motivo per cui il croato non ci sarà >>

SEGUICI SUI SOCIAL: CLICCA QUI ⇓

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy