Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, la musica è cambiata: adesso sognare è lecito

L'esultanza al gol di Fabio Borini in Spal-Milan 0-4 (credits: GETTY Images)

Il 2018 del Milan procede alla grande: 13 punti in 5 partite, 10 gol fatti e 3 subiti. Ora il ciclo più difficile, ma i rossoneri ci arrivano al meglio.

Stefano Bressi

Sembrava una stagione disastrosa, da incubo. L'estate entusiasmante trascorsa ad acquistare giocatori non aveva avuto un seguito in campo. Il Milan sembrava spaesato, senza un'anima e senza un'idea di gioco. I rossoneri giacevano a metà classifica fino a metà dicembre. Neanche l'esonero di Vincenzo Montella pareva non aver fruttato qualcosa, visto che Gennaro Gattuso aveva lasciato per strada punti con Hellas Verona e Benevento. Ringhio però aveva solo bisogno di tempo...

Dopo quelle due sciagurate trasferte, infatti, i rossoneri hanno iniziato a maricare come ormai da anni non succedeva. La vittoria di oggi sulla SPAL è l'ottavo risultato utile consecutivo, il sesto in campionato. Gattuso ha dimostrato di non aver dato solo grinta e spirito alla squadra, ma anche gioco. I rossoneri hanno finalmente iniziato a segnare e soprattutto a subire pochi gol. Tutto è iniziato nel derby di Coppa Italia contro l'Inter, durante una partita giocata intelligentemente, creando e soffrendo allo stesso tempo. Poi la conferma di Firenze, in rimonta. Dunque le vittorie convincenti contro Crotone e Cagliari, il bel successo sulla Lazio e il pareggio sempre con i biancocelesti in Coppa Italia. Unico mezzo stop inaspettato, ma comunque accettabile, quello con l'Udinese in trasferta di una settimana fa.

Adesso i rossoneri sono pronti ad affrontare un periodo difficilissimo, intenso e contro squadre decisamente di alto livello. Si parte dal Ludogorets, da affrontare due volte in una settimana. Poi tre partite in campionato: Sampdoria, Roma e Inter. Decisamente il trittico più complesso da quando Gattuso allena il Diavolo. Ma se all'andata in tre partite erano arrivati 0 punti, stavolta è lecito sognare di più. I rossoneri arrivano al meglio a questo momento, in piena forma fisica e psichica. Se la stagione ha preso una piega diversa, questo è il momento di dimostrarlo.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso