Milan, il fattore Kjaer sta diventando sempre più determinante

MILAN NEWS – Dopo la vittoria per 4-2 del Milan contro la Juventus, si è capito ancora una volta dell’importanza di Simon Kjaer per i rossoneri

di Antonio Tiziano Palmieri
Simon Kjaer Milan

MILAN NEWSSimon Kjaer è arrivato al Milan lo scorso gennaio nell’operazione che ha portato al ritorno di Mattia Caldara all’Atalanta. Nei rossoneri, fin da subito, ha scalato posizioni fino a prendersi, in maniera piuttosto rapida, la titolarità al fianco di Alessio Romagnoli per il ruolo di difensore centrale. Favorito anche dai problemi fisici di Mateo Musacchio e Leo Duarte, il danese nativo di Horsens, è diventato un punto fermo dello scacchiere di Stefano Pioli.

Ora Kjaer, dopo aver alzato il muro in difesa per respingere gli attacchi avversari, punta dritto verso la permanenza al Milan. Bisogna convincere fino in fondo, a suon di buone prestazioni, la dirigenza rossonera, per far sì che paghi il riscatto di 3,5 milioni al Siviglia (squadra proprietaria del suo cartellino). Gli ultimi risultati positivi della squadra, avvicinano molto gli uomini di Stefano Pioli al ritorno in Europa, e dunque al raggiungimento dell’obiettivo prefissato un anno fa per la stagione in corso. Per il riscatto del danese, però, c’è una scadenza.

Non c’è da cantare vittoria troppo presto, ma il bilancio dei rossoneri con Kjaer in campo è nettamente positivo: 9 vittorie (di cui 1 ai supplementari), 2 pareggi e 1 sconfitta (il derby 4-2 contro l’Inter) nelle 12 partite giocate fra Serie A e Coppa Italia.

Nelle gare in cui il 31enne è mancato, l’assenza è pesata tanto. Un esempio lampante è SPAL-Milan di 7 giorni fa. Aldilà del 2-2 finale contro una squadra che probabilmente retrocederà in Serie B, è la modalità in cui il Milan ha subito gol in quel match, che fa riflettere. La prima marcatura della SPAL, quella di Mattia Valoti, scaturisce a seguito di una mischia in area derivante da un calcio d’angolo. Kjaer di testa è forte e in queste partite ha dato una grossa mano nelle palle inattive dove bisognava difendersi. Chissà che con lui in campo, la squadra avrebbe evitato di subire lo svantaggio in quel modo. In ogni modo il capitano della Nazionale danese, sta dimostrando di essere un fattore determinante per questo Milan. Vedremo se lo diventerà anche per il Milan della prossima stagione.

E a proposito di Milan-Juventus di ieri sera, ecco il giudizio riguardante gli episodi da moviola >>

 

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy