Milan, Festa: “Chi guida la società rossonera? Facciamo chiarezza” | News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Il giornalista Carlo Festa, attraverso il proprio blog, fa chiarezza sul fondo Elliott e sulla proprietà del Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Casa AC Milan

Ultime Notizie Milan News: il blog del giornalista Festa

 

Milan News: la differenza tra chi gestisce e chi possiede i soldi dell’investimento

 

MILAN NEWS –  Carlo Festa, giornalista de Il Sole 24 ore, prova a fare chiarezza su chi siano gli azionisti del Milan e su chi siano i soldi. Proprio in queste ultime ore Report ha lanciato un’inchiesta relativa al fondo Elliott, soffermandosi in particolare su Gianluca D’Avanzo e Salvatore Cerchioneconsiglieri d’amministrazione del club rossonero.

Ecco cosa scrive Festa: “Dai documenti pubblici emergono due soci: Elliott (al 95%) e Blue Skye (al 5%). Bisogna partire da un principio che forse non è chiaro a molti: chi gestisce i soldi di un fondo di private equity, non è la stessa persona che ci mette i soldi. Il gestore alla fine ci guadagna le commissioni, spesso ricche, ma solo quelle. Forse anche una piccola percentuale della plusvalenza dopo l’uscita dall’investimento. Quindi partiamo dal principio che i soldi dell’investimento del Milan non sono (se non forse in parte) né della famiglia Singer (gestori di Elliott assieme agli altri manager) né di Salvatore Cerchione e Gianluca D’Avanzo (gestori di Blue Skye)”.

Chi guida il Milan?

 

“Ma chi guida la società? – prosegue Festa -. Elliott e Blue Skye hanno in modo paritetico il 50% dei diritti di voto. Ciò significa che influenzano in modo uguale le decisioni. Uno si può a questo punto chiedere come mai chi mette il 95% dei soldi tramite i propri fondi conta come chi ci mette un 5 per cento? E’ una domanda lecita. Finanziariamente parlando la ragione andrebbe spiegata nel fatto che Blue Skye, con i gestori Salvatore Cerchione e Gianluca D’Avanzo, hanno creato l’occasione d’investimento per i fondi di Elliott nel Milan segnalando l’investimento al gruppo americano quando era necessario un prestito per Yonghong Li, in difficoltà: quello stesso prestito era poi stato convertito in equity”.

Ma è possibile sapere chi mette i soldi sul Milan? Festa scrive così: “A questa domanda non è possibile rispondere. E la ragione è molto semplice. Sia Elliott sia Blue Skye gestiscono i soldi di loro sottoscrittori dei fondi. Quindi dato che questi soci-sottoscrittori non possono essere svelati, non è possibile sapere chi mette concretamente i soldi sul Milan. Al di là della struttura azionaria e delle possibili congetture su chi ci possa essere dietro, è praticamente impossibile sapere chi investe nei veicoli di Elliott e Blue Skye – conclude il giornalista -. Ma è il caso di ricordare che questa struttura è la stessa che vale per qualsiasi fondo di private equity o hedge fund nel mondo, quindi qualsiasi veicolo che investe in qualsiasi Paese del mondo. I sottoscrittori dei fondi, anche volendo, sono sconosciuti per statuto e li conoscono solo i gestori dei fondi stessi“. Intanto Brambati è sicuro: “Arnault vuole il Milan. Ecco come lo so..”. VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy