Milan, è Ibrahimovic il bomber del decennio: e non ha finito

Con 60 reti dal 2010 a oggi, è Zlatan Ibrahimovic il re del gol del decennio del Milan: seguono Bacca e Bonaventura con 34 gol

di Alessio Roccio, @Roccio92
Palermo Milan Ibrahimovic

NEWS MILAN – Rientrato a Stoccolma dalla sua famiglia da qualche giorno, Zlatan Ibrahimovic riflette sul suo futuro, in attesa di capire se il Milan avrà o meno l’intenzione di prolungare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Il bomber rossonero avrà certamente sfogliato le pagine della sua prima avventura al Milan, prima di decidere lo scorso dicembre di tornare a vestire quella prestigiosa maglia.

Lo svedese, come ricorda bene la Gazzetta dello Sport questa mattina, è il miglior marcatore del decennio rossonero. Dal 2010 ad oggi, infatti, nessun calciatore del Milan ha segnato più di Zlatan, né in generale né in campionato. Ibra ha segnato la bellezza di 60 reti in 95 presenze, la media di un gol ogni 133 minuti. Davanti a tutti nella classifica generale, dietro di lui Bacca e Bonaventura con 34 reti. Seguono Balotelli a 33, Robinho 32, Cutrone ed El Shaarawy 27. Se si conta solo il campionato, invece, lo svedese è a 45 reti davanti a Bacca 31 gol, Bonaventura 29 e Balotelli 27.

Insomma, se da una parte si sottolineano i numeri straordinari di Ibrahimovic, dall’altra si può vedere come il Milan in 10 anni non sia riuscito a trovare un attaccante importante, che riuscisse a lasciare il segno in maniera decisiva. Nonostante i nomi non siano mancati. Da Bacca a Torres, passando per Higuain e Balotelli. Niente da fare. Il migliore resta Zlatan. Ora resta da capire se la sua opera finirà quest’anno oppure proseguirà per un’altra stagione.

Quattro gol in 810 minuti da quando è arrivato – all’età di 38 anni – dimostrano come possa ancora fare la differenza e dire la sua. Ma la proprietà potrebbe avere altre idee. In linea con il taglio degli ingaggi, anche quello dello svedese potrebbe essere sacrificato. Intanto, Nicolas Higuain scende in campo a difesa del fratello: ecco le sue parole!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy