news milan

MILAN, con questo approccio non vai da nessuna parte!

Sinisa Mihajlovic, tecnico del Milan (credits: GETTY Images)

Il Milan si fa sempre dominare nei primi minuti delle partite. Questo dato è emblematico dei problemi caratteriali della squadra.

Gianluca Raspatelli

Uno dei maggiori problemi che vengono imputati al Milan di Sinisa Mihajlovic è l'incapacità di imporsi dal punto di vista caratteriale in campo. In realtà questo problema era evidente già lo scorso anno con Inzaghi, e la scelta di Galliani e Berlusconi di ingaggiare un motivatore come il tecnico serbo in buona parte è stata presa per questo motivo.

Ad una sola partita dalla pausa natalizia si può dire che quel problema non è stato per niente superato. I giocatori rossoneri sembrano avere sempre qualcosa in meno per quanto riguarda la personalità rispetto agli avversari. Questo appare ancora più evidente nei primi minuti delle partite. Le prima giocate, i primi contrasti e i primi passaggi dicono molto dell'atteggiamento con cui una squadra vuole affrontare il match. I giocatori di Mihajlovic sembrano sempre impauriti, timorosi di effettuare anche la giocata più semplice, più preoccupati a proteggere la difesa che ad aggredire gli avversari.

Negli ultimi 3 match, contro il Carpi, il Verona e la Sampdoria, il Milan ha sempre sofferto nei primi 20 minuti, facendosi per lunghi tratti chiudere nella propria metà campo. Certo, si tratta di due squadre che lottano per la salvezza e di una squadra con gran voglia di rivalsa. Ma per tornare grande, il primo obiettivo che Mihajlovic deve raggiungere è far tornare nei suoi giocatori la voglia di imporre il ritmo di gioco, e non più di adeguarsi.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso