Milan, Castillejo sempre decisivo: e se dovesse arrivare Chiesa?

Milan, Castillejo sempre decisivo: e se dovesse arrivare Chiesa?

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Che impatto di Samu Castillejo dopo il ritorno dall’infortunio! Lo spagnolo ancora titolare il prossimo anno? Occhio a Chiesa…

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Non è difficile tracciare il momento in cui Stefano Pioli ha deciso di cambiare faccia al suo Milan. Il suo arrivo a ottobre ha sistemato alcuni equivoci tattici abbastanza evidenti nella gestione Marco Giampaolo, dando una fisionomia più riconoscibile. Nonostante ciò, nell’immediato, il tecnico rossonero non ha ottenuto i risultati sperati fino ad una rivoluzione tecnica improvvisa. Fuori Krzysztof Piatek e Jesus Suso, dentro Zlatan Ibrahimovic e Samu Castillejo con conseguente cambio modulo dal 4-3-3 al 4-4-2, diventato infine un 4-2-3-1.

Se a mano della svedese è forse la più evidente, non meno importante è stato l’apporto dell’ex giocatore del Villarreal, che ha sfruttato il progressivo e inesorabile declino di Suso, fino a quel momento il titolare inamovibile del ruolo. Il numero 7 del Milan si è fatto trovare subito pronto, mettendo in campo prestazioni più che convincenti, che hanno poi convinto la società a vendere il suo collega e connazionale al Siviglia. Castillejo ha dato più brio e imprevedibilità a una manovra spesso lenta e con poche alternative, ed ha permesso al Milan di iniziare una salita importante dopo un inizio disastroso.

Dopo tre partite dalla ripresa post-lockdown l’infortunio per l’esterno d’attacco, costretto a saltare ben 6 partite, affrontate comunque in maniera brillante da un Milan diverso. Recupero pieno soltanto all’ultima contro il Cagliari, in cui Castillejo ha dimostrato di non aver dimenticato come essere decisivo: assist intelligente ad Ibrahimovic prima del sigillo personale del definitivo 3-0. Una stagione eccellente servita per vederlo titolare anche nella prossima? Difficile avere certezze.

Il nome che sta circolando con insistenza, nelle ultime ore, è quello di Federico Chiesa, che sarebbe una chiara richiesta di Pioli, che ha avuto modo di allenarlo alla Fiorentina. Il figlio d’arte sa giocare, indifferentemente, in entrambi i lati di un attacco al momento di proprietà di Ante Rebic e, appunto, dello spagnolo. Complicato pensare ad un innesto come Chiesa da utilizzare come mera alternativa, al contrario sembra più facile che uno tra i due possa fargli spazio. Potrebbe essere proprio Castillejo il nome designato? Chi lo sa, di certo una concorrenza leale non può che far crescere tutti, ma non è semplice pensare adesso ad un Castillejo in panchina. Le grandi squadre, però, sono fatte di grandi calciatori anche in panchina: solo così il Milan può ambire nuovamente ad un posto tra le squadre top italiane ed europee.

BONAVENTURA SALUTA IL MILAN: ECCO DOVE PUO’ ANDARE ORA >>>

ECCO LE ULTIME NOTIZIE DI CALCIOMERCATO >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy