Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, attento agli ex: nemici come prima

Stasera il Milan affronterà il Sassuolo, in cui militano diversi giocatori che hanno vestito in passato la maglia milanista. Sono loro i principali pericoli

Stefano Bressi

Chi tanti anni, chi ci è cresciuto, chi pochi anni ma lasciando il segno. Stasera nel Sassuolo che sfiderà il Milan ci sono diversi giocatori che la maglia rossonera l'hanno vestita. Sono loro, probabilmente, quelli che fanno più paura. Perché si sa, non c'è niente di più classico di un gol alla vecchia squadra. Come in amore, quando due ex si incontrano, c'è sempre voglia di fare bella figura. Tra i neroverdi, in questo senso, c'è grande abbondanza di vecchie conoscenze milaniste, motivo in più per fare particolare attenzione stasera.

Si parte direttamente dalla panchina. Roberto De Zerbi è cresciuto nel settore giovanile milanista, senza tuttavia mai esordire in prima squadra. Fu girato in prestito per diversi anni (Monza, Padova, Como, Avellino e Lecco), prima di essere ceduto al Foggia. In passato da ex ha già fatto male al Milan sulla panchina del Benevento. E Gennaro Gattuso non ha proprio un bel ricordo di lui.

Si passa poi a Kevin-Prince Boateng. Il ghanese è stato uno dei protagonisti dell'ultimo grande Milan. Arrivato in rossonero nell'estate 2010, è stato subito fondamentale per la conquista dello Scudetto. È rimasto tre anni al Milan e prima di trasferirsi allo Schalke o4 ha regalato anche l'ultima qualificazione alla Champions League ai rossoneri con una doppietta al PSV Eindhoven nei preliminari. Poi è tornato nel gennaio 2016, ma senza lasciare il segno.

C'è poi Alessandro Matri. Anche lui è cresciuto nelle giovanili del Milan, restando in prima squadra per tre anni, ma giocando una sola partita. Da quel momento, avventura in prestito a Prato, Lumezzane e Rimini, prima della cessione al Cagliari nel 2007. Dopo diversi anni positivi in Sardegna e alla Juventus, il Milan lo ha riportato a casa nell'estate 2014, ma in 15 presenze ha trovato un solo gol.

L'ultimo è Manuel Locatelli. Ennesimo prodotto del settore giovanile rossonero, si è trasferito al Sassuolo la scorsa estate per giocare con maggiore frequenza. Ci sarebbe, infine, da menzionare anche il presidente Giorgio Squinzi, da sempre grande tifoso rossonero. Chissà se in caso di gol esulteranno: Boateng su questo ha le idee chiare...

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso