Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan-Arsenal è anche… Özil vs Calhanoglu

(credits:acmilan.com)

La sfida di giovedì contro l'Arsenal sarà lo scontro tra Mesut Özil e Hakan Calhanoglu, fantasisti di Gunners e Milan pronti a trascinare le loro squadre in Europa League

Donato Bulfon

Una gara importante, per una sfida lunga 180 minuti che deciderà la squadra che potrà accedere ai quarti di finale di Europa League. Milan e Arsenal scenderanno in campo giovedì per giocarsi una buona fetta di stagione, con umori al momento opposti: i rossoneri arrivano da una serie positiva lunghissima, mentre i londinesi hanno collezionato cinque sconfitte nelle ultime sei gare. Di fronte anche due modi diversi di interpretare il ruolo di fantasista in campo, ma dall'anima proveniente dagli stessi paesi, cioè Germania e Turchia.

IL DIECI DI GATTUSO - Partiamo da Hakan Calhanoglu. Il talento turco, nato a Mannheim, in Germania e cresciuto calcisticamente in Bundesliga, dopo un difficile inizio di stagione, reduce anche da una prolungata inattività per una squalifica nel suo ultimo periodo al Bayer Leverkusen, sembra ora aver ritrovato il passo e la forma migliori, tanto da diventare titolare e punto fermo dello scacchiere di mister Gattuso. Quello che forse manca a Calhanoglu è la completa consacrazione anche a livello realizzativo e, la doppia sfida contro l'Arsenal, può essere la rampa di lancio giusta per raggiungere questo nuovo traguardo.

IL NUMERO 11 DI WENGER - Non una stagione degna del suo nome quella attuale per Mesut Ozil. Il centrocampista tedesco, nato a Gelsenkirchen ma di origini turche, sta subendo il periodo negativo dell'Arsenal e non riesce a rendere come nelle precedenti annate. Non solo, di mezzo c'è anche un rinnovo ed uno stipendio da top che lo stesso giocatore vuole incrementare notevolmente in uno dei suoi ultimi rinnovi in carriera. Ventisette presenze e cinque gol tra Premier e Coppe, per Ozil, forse troppo poco per chi invece deve e può trascinare i propri compagni in ogni gara. Ed è questo che i 'suoi' gli chiedono per questa importante e difficile contro i Diavoli rossoneri. Lui che a livello di Nazionale ha fatto la scelta opposta di Calhanoglu, preferendo la Germania alla Turchia ed avendo sempre un ruolo da protagonista. Giovedì il primo atto della sfida: chi avrà la meglio?

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso