Malagò: “Decisione Uefa? Danno per l’Italia e soprattutto per il Milan”

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ha commentato così la decisione dell’Uefa di non concedere il settlement agreement presentato dal Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla decisione dell’Uefa di non concedere il settlement agreement al Milan. Ecco le sue parole riportate da calcioefinanza.it: “Se il contenzioso tra il Milan e la Uefa può essere un danno d’immagine per il calcio italiano? Sì, ma in questo momento è sicuramente un problema per la società. Sarei un pazzo  se dicessi qualcosa di diverso da quello che si è letto. Bisogna aspettare la metà di giugno. Sicuramente fino a quella data ogni supposizione lascia il tempo che trova. Il Milan dovrà stare fermo e aspettare. Peraltro ho visto che alcune norme sono anche cambiate ulteriormente sotto il profilo delle restrizioni. Non mi sembra che l’Uefa, giustamente abbasserà l’asticella dei parametri richiesti, ho la sensazione che in futuro si andrà verso maggiori tutele e garanzie del sistema”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, l’Uefa vuole garanzie sul patrimonio di Yonghong Li

Fair Play Finanziario UEFA, le nuove normative

CorSport – Milan, la UEFA è contro Yonghong Li

Premium – Yonghong Li accelera: rifinanziamento più vicino

Festa: “Milan, la stangata UEFA potrebbe accelerare l’ingresso di Elliott”

Milan, la protesta dei tifosi rossoneri sui social della UEFA

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy