Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Juventus-Milan, è sfida tra due difese di ferro: i numeri

Gennaro Gattuso durante Milan-Arsenal (credits: GETTY Images)

Sabato a Torino si sfideranno due grandi difese: il Milan di Gennaro Gattuso nel 2018 ha subito solo cinque gol, mentre la Juventus addirittura zero

Redazione

" di Valerio Paini

"La sfida di Torino che chiuderà la trentesima giornata di Serie A vedrà di fronte un classico del calcio italiano che promette, come non faceva da tempo, grande spettacolo e incertezza sull'esito finale, visti i risultati ottenuti dalle due squadre nell'ultimo periodo. Un Juventus-Milan dal sapore europeo che per i bianconeri significherebbe confermare il primo posto, allontanando lo spauracchio del ritorno del Napoli, mentre per i rossoneri prendersi una rivincita sulla sconfitta del girone di andata e rilanciare prepotentemente le proprie quotazioni per un quarto posto che, col derby di mercoledì ancora da giocare, resta accessibile.

"Le due squadre arrivano in momenti di forma piuttosto positivi e sono accumunate da un dato interessante riguardante il 2018, quello dell'impermeabilità difensiva: il sorprendente Milan di Gennaro Gattuso ha subito solo 5 gol in Serie A da inizio 2018, la Juventus di Massimiliano Allegri invece ha fatto ancora meglio e continua verso i suoi personalissimi record non avendo subito ancora un gol in Serie A nel 2018 (10 partite senza subire reti); in più entrambe le squadre sono le uniche che non hanno ancora subito sconfitte da quando è iniziato il girone di ritorno.

"Dati significativi e che dimostrano la bontà del lavoro svolto da due allenatori apparentemente diversi, sicuramente per palmares e anzianità sulle panchine, ma che hanno in comune una stessa filosofia: quella ricerca spasmodica per l'equilibrio di squadra che permetta al collettivo di non subire reti e rendersi quindi ostico a qualunque avversario, una ricerca quasi ossessiva della compattezza come cardine del proprio gioco attraverso, e grazie, al lavoro di ogni singolo giocatore in funzione del gruppo.

"Come spesso è accaduto, per la sua particolarità rispetto agli altri campionati, la Serie A è quasi sempre terreno di conquista per chi, rispetto agli altri, riesce ad avere la difesa meno battuta e costruisce le sue fortune sull'equilibrio e sull'attenzione decisa verso i dettagli cruciali che fanno sì che non si subiscano gol. Visti i presupposti, e l'avvicinarsi imminente della fine della stagione, con la sfida di Torino si capirà un po' meglio quali saranno il futuro e le intenzioni di queste due formazioni storiche del calcio italiano.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso