Italia, è morto Azeglio Vicini

Azeglio Vicini, ex commissario tecnico della nazionale italiana, è scomparso la scorsa notte nella sua abitazione di Brescia. Fu il protagonista di Italia ’90.

di Patrick Iannarelli, @patrick_iannare

È morto Azeglio Vicini, ex commissario tecnico della nazionale italiana. Il c.t. è scomparso la scorsa notte nella sua abitazione di Brescia. A riportare la notizia il quotidiano online Il Giornale di Brescia, che ha commemorato l’ex allenatore delle rondinelle. L’ex commissario tecnico avrebbe compiuto 85 anni il prossimo 20 marzo.  Ha iniziato la sua carriera da allenatore nel 1967, proprio nel Brescia, dove chiuse anche la sua carriera da calciatore. Prima del trasferimento in Lombardia, divenne simbolo della Sampdoria. Nella stagione successiva passò alla guida delle nazionali minori, fino ad arrivare alla guida della selezione maggiore.

Iniziò il suo lavoro nel 1986, sostituendo Enzo Bearzot. Vicini portò il gruppo fino al mondiale di Italia 1990, chiuso con la tragica semifinale persa contro l’Argentina. Nel 1991 lasciò la guida della nazionale, allenando prima il Cesena e poi l’Udinese. Nel 1994 il ritiro dal calcio: Azeglio Vicini ha sempre vissuto a Brescia dal 1963, quando da calciatore vestì proprio la maglia delle rondinelle.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

 

Nazionale – Il 27 marzo a Manchester, Italia-Argentina

Nazionale, il dopo Buffon non è solo Gigio. Perin: “Siamo tanti”

Costacurta: “Io in Figc? Non è possibile. La Nazionale? Ancelotti…”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy