INZAGHI: “OGGI VITTORIA MERITATA”

di Pietro Locatelli

Filippo Inzaghi (getty images)Il Milan Primavera ha oggi disputato il match contro i pari età del Varese, uscendone vincitori per 2-1, soffrendo però moltissimo nella seconda frazione di gara. Queste le dichiarazioni rilasciate nel post-partita da Filippo Inzaghi e pubblicate su acmilan.com: “Il morale di questi ragazzi non è mai sceso, la partita col Barcellona è stata una buonissima partita, siamo sempre stati nel match. Sapevo che oggi avremo fatto una bella partita, peccato aver sofferto nel finale, abbiamo avuto più di una volta la palla del 3 a 0. A fine primo tempo avevo paura che al primo tiro ci facessero gol, se prendi gol poi soffri, su un campo così è normale, noi non abbiamo attaccanti fisici, che gli butti la palla e ci pensano loro, noi proviamo sempre a giocare palla al piede e il campo non ci aiutava, scivolavamo, non si stava in piedi. La vittoria è meritata, abbiamo avuto tante situazioni di superiorità numerica attaccando, ne abbiamo sprecata qualcuna e forse su questo dovremo migliorare un po’. Ci gustiamo questa vittoria, siamo primi, aspettiamo i risultati di domani. Abbiamo vinto fuori casa e questo ci fa molto bene, questo è un campo difficile per tutti, soprattutto su un campo del genere. Dobbiamo recuperare le energie per la partita di martedì. A De Santis bisogna fare i complimenti perché è un ‘97, è  tornato dal mondiale tre giorni fa e oggi è stato bravissimo, sono stato obbligato a schierarlo viste le numerose assenze, poi loro davanti erano molto fisici e lui è stato molto bravo, gli parlo spesso e oggi si merita i complimenti, giocava con un centravanti da marcare che aveva tre anni più di lui. Il campo in queste condizioni non facilita giocatori tecnici come Piccinocchi. Era importante fare risultato oggi, perché il Varese è ben allenato, colgo l’occasione per fare i complimenti a Ganz, loro hanno grande fisicità e carattere. Sono molto contento sia del carattere che della prestazione dei miei ragazzi, l’unico rimpianto è che su questo campo diventa difficile esprimere al meglio il proprio gioco, però anche queste partite di sacrificio e di grande battaglia ci aiutano a crescere. Tutti oggi si sono dati molto da fare. Barisic deve avere più cattiveria, si crea sempre tre o quattro occasioni e dà tanto alla squadra. Ci teniamo questi tre punti, almeno per un giorno saremo primi in classifica e ci godiamo questo momento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy