INZAGHI CREA L’EFFETTO DOMINO, ECCO I TASSELLI MANCANTI NEL SETTORE GIOVANILE

di Angelo Taglieri

Cristian Brocchi (fonte foto calcio.fanpage.it)
Cristian Brocchi (fonte foto calcio.fanpage.it)
SuperPippo in Prima Squadra crea un effetto domino che riguarda tutto il settore giovanile. Inzaghi ha allenato in questa stagione la Primavera, e con ogni probabilità sarà sostituito da Cristian Brocchi. L’ex centrocampista rossonero sarà quindi promosso dagli Allievi I/II Divisione, con il quale ha fatto un grande lavoro sia in ambito italiano, vincendo il suo girone di campionato, che internazionale, in quanto è arrivato sino alla fine in diversi tornei ai quali hanno partecipato i maggiori club europei e non. Si era parlato di Costacurta come naturale sostituto, ma si è inceppato qualcosa. Infatti, secondo quanto riportato dai media in questi giorni, Billy non potrebbe allenare in quanto sotto contratto con Sky, che non permette il doppio incarico (lo stesso accadde con Panucci quando si trasferì a Palermo per lavorare con Zamparini, tanto che ruppe il contratto con l’emittente televisiva). Non bisogna dimenticare, inoltre, che ci sarà una nuova categoria in casa rossonera, che è la Beretti, categoria a cavallo tra la Primavera e gli Allievi Nazionali. Urgono quindi soluzioni nuove per riempire tutte le caselle. Si è fatto il nome di Aldo Dolcetti, ex allenatore della Primavera con la quale ha raggiunto le Final Eight lo scorso anno, che conosce bene l’ambiente Milan, in quanto è tutt’ora il coordinatore dell’intero settore giovanile. Il nome di Sacchi, che potrebbe assumere proprio quell’incarico, lo libererebbe per una panchina. Non è da escludere il ritorno di qualche vecchio senatore, come Nesta, che vuole intraprendere la carriera da allenatore. Più difficile Gattuso, che vuole cimentarsi con palcoscenici più importanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy