Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Inzaghi a Sky: “Importante non prendere gol, siamo in crescita”

Filippo Inzaghi, allentore del Bologna (credits: GETTY images)

Filippo Inzaghi, tecnico del Bologna, ha commentato ai microfoni di 'Sky Sport' la prestazione dei suoi ragazzi allo stadio 'Dall'Ara' contro il Milan

Edoardo Lavezzari

"Filippo Inzaghi, tecnico del Bologna, ha commentato ai microfoni di 'Sky Sport' la prestazione dei suoi ragazzi allo stadio 'Dall'Ara' contro il Milan. Queste le dichiarazioni di Inzaghi: "Il Milan fa paura, Suso e Calabria ti saltano sempre. La squadra è stata brava, è una squadra viva, che lotta. Non prendere gol contro il Milan vuol dire che la squadra c'è, lavora bene. Poi abbiamo un po' di paura e dobbiamo lavorare, ma sono contento. Contro due attaccanti del genere e Suso serviva una partita attentissima ed è stata fatta".

"Il momento del Bologna: "So come lavora la squadra, come ci crede, quindi ero tranquillo. Spero arrivino dei risultati per giocare più tranquilli e migliorare in fase di possesso. Non aver preso gol è sintomo di crescita, sabato giochiamo a Parma e dovremo vincere quella".

"La partita: "In difesa siamo stati straordinari, abbiamo sbagliato qualche ripartenza 5 contro 3, ma dietro è andata benissimo contro grandi giocatori. Hanno dato una mano tutti, anche le punte. Oggi era importante dare una bella risposta, lottare su ogni palla e la squadra lo ha fatto".

"Le ripartenze: "I ragazzi leggono i giornali, un po' intimoriti lo sono. Nel primo tempo abbiamo sbagliato troppi primi passaggi, verranno con una classifica migliora. La squadra lavora in allenamento, mi sarebbe spiaciuto prendere gol stupidi e oggi abbiamo dimostrato cose importanti".

"I cori dei tifosi del Milan: "Quello che è stato il Milan, eravamo un gruppo straordinario e vincevamo. Rimarrà sempre nel mio cuore il Milan, anche se oggi ho dato tutto per il Bologna"

"Su Gattuso: "Speriamo gli vada tutto bene, che faccia bene anche se già lo sta facendo. Oggi è stato strano essere avversari per 90 minuti. Oggi ci siamo chiesti chi ce lo ha fatto fare, potevamo stare con Ambrosini e Costacurta, tranquilli, senza sbagliare mai niente".

"SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

"SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso