Ibrahimovic, obiettivo raggiunto: ora il Milan ha fiducia in sé stesso

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Il futuro di Zlatan Ibrahimovic al momento resta un’incognita, ma una cosa è certa: lo svedese ha dato la scossa al Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Ibrahimovic Milan-Juventus

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSIbrahimovic, obiettivo raggiunto. Mancano ancora diverse partite alla fine della stagione, ma praticamente tutti i tifosi e molti addetti ai lavori sono concordi su una cosa: il ritorno di Zlatan al Milan è stato fondamentale per far svoltare la squadra di Pioli.

E’ ovvio, non stiamo parlando dello stesso Ibrahimovic che nel 2011 vinse lo scudetto con il Milan, soprattutto per quanto concerne la freschezza fisica, ma se parliamo di personalità e leadership, le cose non sono minimamente cambiate. Certo, qualche passaggio al vuoto c’è stato (vedi ad esempio il derby perso 4-2), ma i rossoneri con l’attaccante hanno cambiato completamente passo.

La prova lampante è stata ieri sera nel match contro la Juventus. Dopo il 2-0 bianconero chi ha pensato che la partita potesse finire davvero male? Ecco, il Milan del 2019 probabilmente si sarebbe consegnato completamente alla squadra di Sarri, mentre ieri le cose sono andate diversamente. E’ chiaro che il rigore trasformato dallo stesso Ibrahimovic ha cambiato l’inerzia del match, ma non basta un solo episodio a giustificare una mezz’ora finale fantastica. Il Milan ha acquisito consapevolezza nei propri mezzi, e questo è sicuramente uno dei meriti principale di Ibra, che si sente forte e fa sentire forte gli altri.

“Se ero qui dal primo giorno avremmo vinto lo Scudetto”. Questa è la frase che ha pronunciato Ibrahimovic dopo il fischio finale di Milan-Juventus. Ecco, in una squadra così giovane, un giocatore in grado di regalare questa autostima ai propri compagni di squadra è fondamentale. Il futuro è un’incognita, ma Zlatan merita di giocare un altro anno ad alti livelli con il Milan e con uno stadio pieno di tifosi. Non per riconoscenza, ma perchè Ibrahimovic ha dimostrato di essere l’uomo giusto al posto giusto. Interrompere tutto questo sarebbe un vero peccato. INTANTO RANGNICK E’ GIA LAVORO. ECCO I NOMI DA SEGUIRE, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy