Honda conquista il Messico, ora sotto con il Mondiale per club

L’ex giapponese del Milan, Keisuke Honda, ha conquistato i suoi nuovi tifosi messicani ma ora è chiamato ad un nuovo obiettivo

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Momento positivo per l’ex trequartista e numero dieci del Milan, Keisuke Honda. Il giocatore giapponese, che in estate ha lasciato a parametro zero i rossoneri dopo 4 stagioni, 92 presenze ed 11 gol, sembra aver trovato a 31 anni la sua giusta dimensione in Messico, nell’antica squadra del Pachuca.

Come analizzato da calciomercato.com, Honda era arrivato nel suo nuovo campionato con guardia del corpo, chef, preparatore e traduttore personali, salvo poi rallentare il suo adattamento colpa un infortunio muscolare. Ma poi la sua avventura è letteralmente decollata con 15 gare, 3 assist e 5 reti, una delle quali di alto livello, segnata con un coast to coast degno dei vari Maradona, Messi o Weah. I tifosi sono entusiasti del principe di Osaka, per quello che fa in campo ma anche fuori, con, ad esempio, la donazione di 27mila dollari alla Croce Rossa locale dopo il terribile terremoto del 19 settembre scorso. Ora per Honda arriva un’altra sfida: domani il giapponese affronterà il Wydad Casablanca, club marocchino, nei quarti di finale del Mondiale per club, dopo aver vinto la Supercoppa nordamericana e desideroso di raggiungere il Gremio in semifinale. Un sogno mondiale dunque per il giapponese.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Tutti i nostri video

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy