Gattuso in conferenza: “Ci manca un po’ di cattiveria in area”

Rino Gattuso ha parlato in conferenza stampa al termine di Udinese-Milan: questa la sua analisi della partita vinta dai rossoneri

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Rino Gattuso ha commentato la prestazione del Milan anche in conferenza stampa, dopo averlo fatto ai microfoni di “Sky Sport“, queste le sue parole: “Sono contento, oggi ha fatto una grande partita insieme ai centrocampisti. Giocare contro Lasagna e De Paul non è mai facile, De Paul calcia molto in porta. Lasagna spesso si lancia da solo per quanto è veloce e oggi la linea difensiva è scappata al momento giusto. Ho fatto riposare Musacchio e Zapata ha collezionato una bella prestazione. Sono stati anche bravi i centrocampisti. Siamo stati bravi nel dare poca profondità”

Higuain: “Pensavo fosse una botta ma in passato ha avuto un problema lì. Ha avuto una piccola fitta alla schiena, lo valuteremo. Speriamo non sia niente di grave. Speriamo di recuperare Calhanoglu e Calabria”

Cosa manca al Milan: “Il veleno, anche sul gol di Romagnoli abbiamo cazzeggiato. Siamo stati fortunati, in Serie A è raro vedere cinque passaggi davanti alla porta. Voglio più veleno da Castillejo anche se oggi è stato fenomenale. Quando si crea bisogna metterla dentro. Ci sta andando bene ma dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. Oggi mi tengo la prestazione. Sono contento di come la squadra sta tenendo. Sono contento di come il gol è è venuto, se una squadra non sta bene fisicamente non riesce a fare queste cose. Ci mancano uomini importanti e abbiamo bisogno che ognuno metta qualcosa in più”.

La prestazione di oggi: “Quando si vince c’è gioia, quando si perde si fa fatica e c’è delusione. Serve guardare avanti. Se la partita fosse finita 0-0 ero contento uguale. Giocare con questa Udinese, che è la seconda squadra più fisica del campionato,non è facile. I giocatori andavano in maniera incredibile. Siamo stati bravi nel secondo tempo, abbiamo giocato meglio tecnicamente. Bakayoko ci ha dato un’alternativa diversa, a noi piace partire dal basso ma oggi facevano pressione. Siamo stati bravi a cercarlo. Sono contento della partita, giocare qua questo calcio non è facile. Non è un caso che negli ultimi dieci anni ha fatto una vittoria nel 2016, sei pareggi e sconfitte. Era un campo ostico questo anche quando giocavo io, sono squadre con grandi qualità fisiche e tecniche. Sono contento. Dal periodo che stiamo vivendo, dai giocatori che abbiamo perso è bello vedere la squadra come ha tenuto il campo e come sono entrati Castillejo e Borini”.

CLICCA QUI PER LE NOSTRE PAGELLE

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy