Gattuso a Milan TV: “Eravamo vivi anche non si vinceva, adesso arrivano anche i risultati”

Ecco le parole di Rino Gattuso, ai microfoni di Milan TV, dopo la convincente vittoria della sua squadra a San Siro contro il Chievo

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Dopo aver parlato ai microfoni di Sky SportGennaro Gattuso ha commentato così ai microfoni di Milan TV la prestazione del suo Milan: “I giudizi spesso vengono cambiati quando vinci una partita. Con i tre punti siamo tutti belli, biondi e con gli occhi azzurri, ma anche quando pareggiavamo la squadra c’era, era viva, si toccava con mano che non riuscivamo a gestire al meglio ma non avevamo mai mollato. Tranne con l’Olympiacos, giochiamo sempre bene da almeno due mesi. Dobbiamo e possiamo migliorare la fase difensiva, ma se creiamo tutte queste palle gol c’è un motivo ed è normale perdere qualcosa dietro. Però, ripeto, possiamo e dobbiamo migliorare ancora”.

La partita: “L’avevamo preparata così. Trovavamo sempre il terzo uomo, imbucavamo sempre bene, dialogavamo veloci e cercavamo sempre il terzo uomo libero. Il segreto è stato questo, abbiamo avuto il dominio in tutte le zone del campo e abbiamo costruite tante palle gol con Sorrentino molto bravo. Faccio i complimenti ai miei giocatori, hanno fatto tutto bene”.

Zapata: “Oggi avevamo in campo Zapata che non era al massimo, faceva la seconda partita in tre giorni dopo mesi di problemi. Ci ha dato tanto”.

Biglia: “A Biglia abbiamo chiesto noi di dare copertura difensiva, temevo che Zapata non riuscisse a salire e ho chiesto io a Lucas di dargli una mano. Sono contento per lui, per il giocatore e per l’uomo che è. Non parla ma fa capire tutto con gli occhi. Per il Milan è disposto a dare il cuore, farci palleggiare con quello e poi restituirglielo. È un nostro valore aggiunto, sono molto contento delle sue prestazioni”.

Non subire gol nel derby: “Ci metterei la firma. Ma ora voglio godermi la sosta perché solo a pensare che ci sarà l’Inter… Diciamo che quando giocavo me la gestivo meglio. Dobbiamo continuare a lavorare però, siamo belli da vedere e dobbiamo ancora capire la forza reale di questa squadra. Qualcuno ogni tanto si dimentica di questa cosa”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE NOSTRE PAGELLE DI MILAN-CHIEVO

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy