FOCUS PM: DEFREL, ESTRO E VELOCITÀ PER IL CESENA

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Grégoire Defrel (fonte foto: lazionews.eu)
Grégoire Defrel (fonte foto: lazionews.eu)
Nella sfida di domenica contro il Cesena la squadra rossonera dovrà tenere sotto sorveglianza la punta francese Grégoire Defrel. Classe ’91, è cresciuto nelle giovanili del Parma, con cui ha esordito in Serie A il 22 maggio 2011 nella trasferta di Cagliari (subentrò a Mesto all’81°), e nel campionato successivo viene mandato in prestito al Foggia, con cui gioca 23 partite segnando 4 gol. Dalla stagione 2012-13 è titolare del Cesena, con cui ha ottenuto la promozione in Serie A. Può ricoprire il ruolo di seconda punta e trequartista centrale oppure, come è avvenuto nell’ultima giornata contro l’Empoli, oltre a giocare da esterno in un attacco a tre.Bravo a crossare e a inserirsi partendo da lontano, il suo punto di forza è la velocità: ama creare palle gol, ma può essere servito anche sulla corsa, e nell’anno della promozione il tecnico Bisoli ha costruito la squadra su di lui, convinto che potesse fare la differenza ed essere l’uomo in più. Il suo principale punto debole è la media gol: in quattro anni ne ha realizzati soltanto 16 (in questa stagione ne ha senati 5 in 18 partite) e, per questa ragione e per le caratteristiche tecniche citate prima, deve essere più cinico sotto porta. Un altro difetto è la mancanza di continuità, dal momento che nel corso della partita si assenta spesso dalla fase di gioco, e su questo punto Inzaghi dovrà lavorare molto per bloccare qualsiasi sua iniziativa.Stefano Sette

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy