FLAMINI: “ECCO PERCHE’ HO DETTO ADDIO AL MILAN…”

FLAMINI: “ECCO PERCHE’ HO DETTO ADDIO AL MILAN…”

di Arianna Alborghetti

fonte: bauscia.it
fonte: bauscia.it
In un’intervista per il sito ufficiale dell’Arsenal, squadra londinese dove Mathieu Flamini attualmente gioca, il francese ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a lasciare Milano, dopo 96 presenze e 7 gol con la maglia rossonera.  “Ero libero visto che il mio contratto con il Milan era scaduto-spiega Flamini nell’intervista-. I rossoneri mi hanno offerto un nuovo contratto di due anni, ma io me ne aspettavo uno di tre anni. Ho 29 anni e davanti a me ho ancora diversi anni buoni, così ho deciso di lasciare il Milan e sono tornato all’Arsenal per lavorare sulla mia condizione fisica. Ho lavorato molto duramente con il preparatore atletico Tony Colbert, e poi ho finito per firmare ancora per l’Arsenal e tornare così a casa”. Il centrocampista continua spiegando tutto ciò che ha imparato dall’esperienza italiana:  “Ho avuto la possibilità di giocare con grandi leggende: ho giocato con Maldini, Kakà, Ronaldi ho e anche Beckham. Ho avuto l’opportunità di imparare molto. La mentalità e l’approccio al calcio è completamente diverso, così come il gioco. Tatticamente, devi essere molto forte. Devi imparare molto, devi sapere esattamente come ti devi muovere sul campo. Ho lavorato molto duramente da un punto di vista tattico. La Serie A italiana non è facile perchè non ci sono molti spazi. Al Milan ho vinto uno scudetto e ho passato alcuni anni veramente positivi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy