Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ITALIA

Di Biagio su Jorginho: “A me chiedono ancora del rigore nel ’98…”

Luigi Di Biagio, tecnico della Spal (credits: GETTY Images)

Di Biagio, ex calciatore e allenatore, ha parlato del rigore sbagliato da Jorginho con l'Italia, con un po' di ironia...

Stefano Bressi

Ieri l'Italia ha pareggiato con la Svizzera e ora si giocherà la qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar all'ultima giornata, anche per colpa di un errore di Jorginho dal dischetto, commentato da Luigi Di Biagio, ex giocatore e ora allenatore. Il classe 1991 del Chelsea ha sparato alto il tiro dal dischetto che poteva valere la qualificazione e Di Biagio, ai microfoni di Sky, commenta così: "Non è un bel giorno, ma neanche tragico come qualcuno vuole far credere. Siamo campioni d'Europa e veniamo da una partita che avremmo potuto tranquillamente vincere. Io conosco molto bene questi ragazzi, sedici campioni d'Europa li ho visti crescere. La partita ci andrà bene, andremo al Mondiale".

Lui è passato alla storia del calcio italiano anche attraverso un rigore sbagliato, a Francia '98. Cosa dice a Jorginho: "Jorginho è un ragazzo intelligentissimo, non ha bisogno dei miei consigli, si ripresenterà dal dischetto. Ci si ricorda sempre degli errori, a me chiedono sempre del rigore del '98 nonostante qualche altro lo abbia tirato".

Poi ha chiuso quel cerchio segnando nel 2000: "Quello non me lo ricorda nessuno. Però è comunque passato, il presente è la prossima gara dell'Italia".

tutte le notizie di