Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Cutrone e André Silva, gol avvelenati per una vittoria pesante

L'esultanza di Cutrone e André Silva (acmilan.com)

André Silva e Cutrone hanno regalato i tre punti al Milan con le loro reti. I rossoneri sono sempre più "young", vista anche l'esclusione di Kalinic.

Stefano Bressi

C'è tutta la voglia da ragazzini di buttare la palla in porta nei due gol di Patrick Cutrone e André Silva di oggi. Gol pesanti, pesantissimi. Sono i due gol che hanno consentito al Milan di riacciuffare una partita complicata, di continuare a vincere nonostante contro il Chievo Verona non si fosse messa sul binario giusto. La squadra rossonera l'ha voluta fortemente questa vittoria, l'ha cercata e alla fine l'ha ottenuta. Ci ha messo fame, ci ha messo veleno, quello che chiede sempre Gennaro Gattuso. I due gol di Cutrone e André Silva sono la sintesi perfetta.

Il Milan si è fatto trascinare dai due ragazzini. Perchè è da ragazzini che si ha più voglia, più grinta. Come quando al campetto con gli amici vedi la palla passarti davanti, quasi per caso, ma con tanta fame e voglia di emergere la spingi in porta. Così Cutrone e André Silva stasera, con la classe e la qualità dei campioni, ma con l'entusiasmo e la voglia di due ragazzini, ciò che effettivamente sono.

Sì, perchè i due gol del Milan di oggi sono classe 1998 e classe 1995. Impressionante. I rossoneri, tra l'altro, sembrano sempre più "dipendenti" dai due. Nikola Kalinic infatti è ormai ai margini del progetto. Gattuso l'ha escluso anche dalla lista dei convocati, perchè gli è sembrata mancare la voglia in allenamento. L'esatto opposto, insomma, di quanto visto oggi dai due giovani bomber. Kalinic, del resto, non sembra poi così importante. Il suo ultimo gol risale alla trasferta di Benevento, punto più basso della stagione milanista. Da quel momento Cutrone ha iniziato a farsi spazio e i risultati sono migliorati. Restava in ombra il portoghese, con Kalinic che dunque rimaneva la prima alternativa. Ora che anche l'ex Porto sembra essersi sbloccato e aver trovato fiducia, è difficile immaginare un Milan di nuovo in mano al croato. Il Milan, anzi, è sempre più "young". Cutrone e André Silva, voglia e veleno per riportare i rossoneri in alto.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di