Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Coppa Italia – Lazio, Inzaghi: “Mi porto via la prestazione della squadra”

Credits: ANSA

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, è intervenuto al termine del match contro il Milan. Ecco le sue parole ai microfoni di Lazio Style Channel.

Patrick Iannarelli

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, è intervenuto al termine del match di Coppa Italia contro il Milan. Le sue parole ai microfoni di Lazio Style: "Mi porto via la prestazione della squadra, c’è rammarico perché avremmo ampiamente meritato il gol, in questo stadio non siamo particolarmente fortunati, nel doppio confronto con il Milan e contro l’Inter probabilmente avremmo meritato, in tutti e tre i casi, la vittoria. Sappiamo che nella sfida di ritorno dovremo vincere, il pareggio non basterà".

Il tecnico biancoceleste ritorna sulla prestazione della squadra e commenta anche il ritorno di Ciro Immobile dopo il periodo di stop: "Abbiamo fatto un’ottima gara, avremmo meritato di più. Il Milan è in salute, sta bene e dopo aver sofferto, negli ultimi 15 minuti si è rialzata un po’ e noi siamo stati bravi a tenere fino all’ultimo. Inizialmente avrei voluto inserire Nani per Immobile ma Ciro stava bene e per questo ho optato di giocare per 10 minuti anche con Luis Alberto e Milinkovic, con l’ultimo cambio Senad ha messo le cose apposto tatticamente. Luiz Felipe, Caceres e tutti gli altri sono stati bravissimi. Mi porto via una grande prestazione, l’unica pecca è non aver fatto gol".

Nelle parole di Inzaghi c'è ottimismo per il futuro: "È stata un’ottima prestazione di gruppo, abbiamo lavorato bene in questi due giorni e in campo si è vista una bella Lazio che avrebbe meritato la vittoria. Lukaku è migliorato tanto, lavora per crescere, ha concorrenza nel suo ruolo ma si sta giocando bene le sue carte, per noi è una grande risorsa"

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso