CON O SENZA TUTOR, CRESTA, ORECCHINO O FERRARI: BALO, COSI’ NON VA

di Arianna Alborghetti

fonte: thesun.co.uk
fonte: thesun.co.uk
Durante questa settimana non si è fatto altro che parlare di Balotelli, ma non è una novità. Allenatori, giocatori, giornalisti, e persino politici: Balotelli è sulla bocca di tutti, e il suo comportamento sembra essere il problema più grande dell’Italia in questo momento. Prima il tutor, poi un nuovo progetto di stile di vita: via la Ferrari e trasferimento a Milano per avvicinarsi ai compagni. No al tutor e si alla “sorveglianza” di Fanny, la fidanzata. Oggi SuperMario è sceso in campo senza cresta: sembrava un messaggio importante, ma Balo doveva dare un segnale decisivo sul campo, e ha fallito. 45 non è solo il suo numero di maglia, ma i minuti giocati quest’oggi: un primo tempo terribile, Balo non è riuscito a combinare nulla se non farsi ammonire per una simulazione in area. Risultato? Sostituzione e panchina. Allegri ha detto di lui: “È un giocatore come gli altri che se gioca male può essere sostituito, inoltre era ammonito e poteva rischiare l’espulsione. Non c’è alcun caso e nessun problema relativo a Balotelli. Mario ha qualità importanti, deve migliorare e restare sereno pensando solo a giocare”. Balotelli è umano, sbaglia e dovrebbe essere lasciato in pace per questo, ma come tutti gli esseri viventi, dovrebbe anche imparare a crescere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy