Cessione Milan: le parti si avvicinano, ma la strada è lunga

Cessione Milan: le parti si avvicinano, ma la strada è lunga

Fininvest e la cordata cinese guidata da Sal Galatioto sono sempre più vicini, ma per il “closing” mancherebbero ancora due mesi: le ultime

di Edoardo Lavezzari, @Edolave
Silvio Berlusconi Milan

Mentre Silvio Berlusconi è ancora in ospedale, impegnato a recuperare dopo il delicato intervento al cuore di inizio settimana, Fininvest e la cordata cinese, rappresentata dall’advisor Sal Galatioto, continuano a lavorare. Le ultime novità sulla trattativa arrivano dalla versione online del “Corriere dello Sport” secondo cui le parti sarebbero sempre più vicine ed entro il 30 giugno, data in cui scadrà la trattativa in esclusiva, riusciranno a trovare un’accordo da sottoporre poi a Silvio Berlusconi, a cui spetterà l’ultima parola prima della firma.

La vera novità, però, è un altra: secondo corrieredellosport.it una volta sottoscritto l’accordo serviranno dai 45 ai 60 giorni per il “closing” che segnerà il definitivo passaggio di consegne del 70% del club rossonero ai cinesi. Per questo motivo, per il Milan, sarà quella che sta per iniziare sarà un’estate di transizione sul mercato. I tifosi rossoneri non si devono aspettare un calciomercato scoppiettante, ma solamente operazioni oculate e che ricevano il benestare di entrambe le parti, questo perchè se qualcosa dovesse andare storto sarebbe poi la sola Fininvest a dover finanziare tutte le operazioni di mercato: un’eventualità, questa, che non piace a nessuno.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Matri parla del suo futuro

Le parole dell’agente di Diego Lopez sul futuro del portiere rossonero

Bacca: “Tornerei al Siviglia, ma non so se il Milan mi vende”

Calciomercato – Juventus, pronto il colpo Diego Lopez dal Milan

Milan, i cinesi dicono sì a Giampaolo

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy