CARPI-MILAN, per l’ex arbitro Chiesa Donnarumma era da rosso

CARPI-MILAN, per l’ex arbitro Chiesa Donnarumma era da rosso

Gianluigi Donnarumma ha rischiato grosso, ieri sera, in occasione dell’uscita in presa bassa sull’attaccante del Carpi, Kevin Lasagna: ecco perché

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Gigio Donnarumma, portiere del Milan

Secondo l’ex arbitro internazionale, Massimo Chiesa, Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan, ieri sera allo stadio ‘Braglia’ di Modena ha rischiato l’espulsione contro il Carpi. Chiesa ha spiegato le motivazioni del suo giudizio all’interno di ‘SOS arbitri’, rubrica settimanale di ‘Calciomercato.com’.

“Due errori gravi da parte di Irrati. Il primo, un rigore che manca al Carpi per il duplice intervento di Alex e Donnarumma su Lasagna. Il fallo lo fa il portiere – ha sottolineato Chiesa -, può starci anche l’espulsione. Il secondo è nell’altra area, quando Lollo trattiene Luiz Adriano: rigore solare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy