Capello: “Non critichiamo subito Mancini”

Anche Capello, ex allenatore rossonero ed ex c.t. della Russia, ha parlato della Nazionale e del nuovo commissario tecnico. Ecco le sue parole.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Con il Milan ha vinto tutto, ha girato il mondo e ha continuato a vincere. Ha provato anche ad allenare una nazionale, in Russia. Fabio Capello ha esperienza per commentare qualsiasi cosa. Stavolta ha parlato della nuova Italia e di Roberto Mancini, ecco le sue parole a Sky: “Purtroppo per allenare la Nazionale non c’è tempo. Perchè si prepara la squadra, adesso Mancini se li trova lì, inizia a capire il valore dei giocatori che ha selezionato, a capire le caratteristiche, quale sistema porre in campo… Insomma, un momento di studio per Mancini. Le prime partite che giocherà la Nazionale capiremo cosa va e cosa non va, senza criticare tanto. L’allenatore della Nazionale ha pochi momenti e quando fa le convocazioni spesso i giocatori importanti sono infortunati… Non si ha il tempo come nei club per trovare rimedi. Bisogna trovare dei giocatori forti e vincenti che siano da guida. La maglia della Nazionale è davvero pesante, bisogna capire se questi uomini possono giocare le partite con la stessa intensità che ci mettono nei club”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Capello: “Iniesta e Maldini dovevano vincere il Pallone d’Oro”

Capello smette di allenare: “Ora lavorerò in televisione”

Capello: “Niente Nazionale. Il problema dell’Italia è il poco talento”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy