news milan

CALENDARI a confronto: il percorso di MILAN, Inter, Roma e Fiorentina

Sinisa Mihajlovic, allenatore serbo del Milan (credits: GETTY Images)

Il Milan può ancora sognare la Champions League, nonostante gli 8 punti di distacco dal terzo posto? Facciamo qualche rapido calcolo …

Daniele Triolo

"Attualmente, la classifica di Serie A lascerebbe poco spazio a sogni ed ai voli pindarici del Milan di Sinisa Mihajlovic. Dietro la Juventus, capolista del campionato con 58 punti, ed il Napoli, immediatamente a ridosso dei bianconeri con 57, c'è, al terzo posto, piuttosto stabilmente, la Fiorentina di Paulo Sousa, che staziona a quota 52. I viola sono, da inizio torneo, la compagine più costante nei risultati e, probabilmente, più divertente sotto il punto di vista del gioco. Non è un caso, infatti, se è riuscita a mantenersi in alto, e davanti a Roma (50 punti) ed addirittura Inter (48), che in Serie A è stata a lungo in vetta alla classifica, nonostante abbia passato un momento di sbandamento caratterizzato da qualche deludente risultato.

"

"I rossoneri, per ora, si trovano in sesta posizione, a 44 punti, con 4 punti di ritardo dai cugini dell'Inter, tra 'color che son sospesi'. Il sesto posto, infatti, non dà automaticamente diritto a giocare in Europa League nella prossima stagione e, pertanto, se il Milan vorrà tornare a giocare le competizioni internazionali dopo due, dolorosissime, annate di 'astinenza', dovrà affrettare il passo e vincere più gare possibili (tutte, Presidente Berlusconi, rientra nella categoria del 'quasi impossibile'). Pensando, perché no, anche di poter raggiungere la Champions nonostante l'ampio distacco da chi sta davanti. Perché siamo così positivi? Perché, se si analizza il calendario delle prossime gare che attendono Fiorentina, Roma, Inter e Milan, ci si accorgerà di come il Diavolo avrà la concreta opportunità, da qui a breve, di rosicchiare punti che, nel rush finale della stagione, potrebbero avere un gran peso.

"

"Questo sarà possibile già a partire dall'imminente weekend calcistico: mentre il Milan riceverà a 'San Siro' il Torino di Gianpiero Ventura, che non sta vivendo un gran momento, la Roma sarà impegnata sul difficile terreno dell'Empoli, da dove non è detto che i giallorossi escano con i tre punti in tasca. Per Inter e Fiorentina, addirittura, le avversarie si chiameranno Juventus e Napoli: non è utopia pensare che entrambi, nerazzurri e viola, possano perdere punti allo 'Stadium' ed al 'Franchi'. La 28esima giornata vede affrontarsi, allo stadio 'Olimpico', Roma e Fiorentina, mentre il Milan si recherà a Reggio Emilia per vedersela con il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, non più brillante come ad inizio campionato. Dopo Chievo – Milan, i rossoneri, il 20 marzo, riceveranno a Milano la Lazio e, in tale circostanza, l'imperativo sarà la vittoria, giacché a Roma, la sera prima, i giallorossi avranno avuto lo scontro diretto contro l'Inter.

"

"Poi ci sono ancora da giocare il derby della Capitale, Inter-Napoli, Roma-Napoli e Fiorentina-Juventus (nella stessa giornata, la 35esima), e Lazio-Fiorentina, che chiuderà la Serie A 2015-2016. Per il Milan, quindi, sarà fondamentale, rispetto al girone d'andata, non sbagliare più le partite contro le cosiddette piccole, vale a dire Atalanta, Carpi, Verona, Frosinone e Bologna, dove sarà obbligatorio centrare la vittoria, ed approfittare, così di un calendario nettamente in discesa. Eccezion fatta per due incontri, Milan-Juventus, nel weekend del 9-10 aprile (32esima giornata) e Milan-Roma (15 maggio, ultima giornata), i quali, però, si disputeranno entrambi a 'San Siro'. Quale migliore occasione, in chiave rossonera, per essere stimolati in vista di un tanto auspicato ritorno in Champions League? Sognare è lecito, crederci è d'obbligo.

"
tutte le notizie di

Potresti esserti perso